* INFORM *

INFORM - N. 209 - 4 novembre 2002

Decreto-legge del Governo: 50 milioni di euro per il terremoto in Molise. 10 milioni alla provincia di Catania

ROMA - Il Consiglio dei Ministri si è riunito il 4 novembre in concomitanza con la celebrazione dei funerali delle vittime di San Giuliano in Molise. rivolgendo un pensiero particolare alle popolazioni duramente colpite dalle recenti calamità naturali ed assicurando il sostegno del Governo in questo difficile momento.

Il Governo - è detto nel comunicato emesso al termine della seduta - ha ringraziato tutte le Nazioni che hanno fraternamente condiviso il dolore e la partecipazione del popolo italiano, nonché tutte le unità di Protezione civile e Vigili del fuoco duramente impegnate nelle attività di soccorso ed i volontari che si sono prodigati con assoluta abnegazione.

Il Consiglio ha assunto l’impegno per una rapida ripresa delle normali condizioni di vita ed ha quindi approvato un decreto-legge per lo stanziamento delle risorse finanziarie necessarie per le prime e più urgenti iniziative di emergenza a favore delle zone del Molise colpite da eccezionali eventi sismici, nonché della provincia di Catania interessate da fenomeni eruttivi e sismici. Le risorse ammontano, rispettivamente, a 50 e 10 milioni di euro.

Il decreto prevede altresì che la Protezione civile, in stretta intesa con la Regione ed i comuni interessati, provveda a coordinare i piani di ricostruzione, anche ricorrendo a localizzazioni alternative. Particolare attenzione è prevista per la ricostruzione in Molise degli edifici scolastici danneggiati dal sisma. Sono infine sospesi fino al 31 marzo 2003 tutti i termini per i residenti nelle zone terremotate.

Nel luogo ove sorgeva la scuola di San Giuliano sarà realizzato un monumento in uno spazio verde, con il concorso di artisti di chiara fama. (Inform)


Vai a: