* INFORM *

INFORM - N. 197 - 17 ottobre 2002

Claudio Magris ha inaugurato a San Francisco la Settimana dedicata alla lingua italiana

SAN FRANCISCO - Grande ambasciatore della cultura italiana nel mondo, lo scrittore e giornalista Claudio Magris ha inaugurato a San Francisco le attività della Settimana dedicata alla lingua italiana. La manifestazione si è articolata in due momenti, uno dedicato al film/documentario "Fra il Danubio e il mare", realizzato da Francesco Conversano e Nene Grignaffini sui luoghi che hanno segnato la biografia e l'opera dello scrittore triestino. Il secondo momento è stato l'incontro di Claudio Magris con il pubblico di San Francisco, durante il quale lo scrittore ha delineato le tappe principali della propria esperienza, i libri, le persone e i luoghi da cui sono nate le sue opere.

La Settimana della lingua italiana, manifestazione ideata e promossa dal Ministero degli Affari Esteri, dal Ministro degli Italiani nel mondo, dall'Accademia della Crusca, e realizzata a San Francisco dal Consolato Generale d'Italia e dall'Istituto Italiano di Cultura, si avvale dell'apporto della Fondazione Corriere della Sera, della Fondazione Bellonci, della Fondazione Cassamarca di Treviso e della collaborazione delle istituzioni locali.

Tra le attività della Settimana un'interessante indagine su italiano e poesia nei testi dei rappers italiani che intende far conoscere il mondo degli MCs italiani, ed esaminare le scelte linguistiche dei rappers italiani alle prese con un linguaggio in continua espansione. Si potranno ascoltare brani di 99 Posse, Balentia, Bassi Maestro, Colle der Fomento, DJ Gruff, Frankie Hi-NRG, Ice One, Isola Posse, e altri.

I corsi gratuiti di italiano offerti per l'occasione sono già stati presi d'assalto, a conferma degli studi statistici che vedono l'italiano in ascesa. Durante la settimana sarà anche presentato il Grande Dizionario dell'Italiano dell'uso pubblicato dalla UTET, frutto di dieci anni di lavoro dell'équipe guidata dall'illustre linguista Tullio De Mauro.

Due mostre fanno da contorno alle attività di conferenze, la prima "A bordo pagina" ovvero l'italiano attraverso gli elzeviri delle firme più famose del Corriere della Sera e la seconda "La letteratura italiana nei 50 anni del Premio Strega" che ripropone i volti degli scrittori e poeti più importanti dello scorso mezzo secolo. E poi ancora films, conferenze e concerti: tante opportunità in più per parlare e talvolta ascoltare la lingua italiana. (Inform)


Vai a: