* INFORM *

INFORM - N. 191 - 10 ottobre 2002

Narducci: Il Comitato di Presidenza del CGIE non prevede riunioni né a Rio né in altre località

ZURIGO - Il Consigliere del CGIE Carlo Consiglio deve aver preso un abbaglio oppure è stato vittima di qualche burlone che gli ha propinato una bufala madornale. Sono pervenuto a queste conclusioni dopo aver letto con incredulità e sconcerto il comunicato inviato da Consiglio alle agenzie stampa, pubblicato ieri 9 ottobre 2002, in cui si afferma che il Comitato di Presidenza del CGIE si riunirebbe a Rio (de Janeiro?). Nel comunicato stesso Consiglio ammonisce il CdP, richiamandolo, con toni moralistici del tutto fuori luogo, al buon senso al fine di evitare una riunione in detta città.

Posso tranquillizzare il Consigliere Carlo Consiglio: il CdP non ha mai ipotizzato una riunione a Rio e tanto meno sta progettando incontri fuori Roma. Il CdP, come Consiglio dovrebbe sapere, è impegnato a trovare i fondi per consentire l’organizzazione di un’Assemblea da dedicare alla riforma della propria legge istitutiva ed ad altre questioni prioritarie. In nome del buon senso mi permettO di ricordare a Consiglio che prima di salire in cattedra via agenzie stampa avrebbe potuto interpellare lo scrivente, che per legge convoca le riunioni del CGIE. L’equivoco in cui è caduto si sarebbe sciolto immediatamente. (Franco Narducci, Segretario Generale del CGIE)

Inform


Vai a: