* INFORM *

INFORM - N. 190 - 9 ottobre 2002

Maggiorazione sociale delle pensioni di 123,77 euro con pagamento semplificato per gli italiani all’estero

Ma Tremaglia chiede che si arrivi al "milione al mese" come per i pensionati residenti in patria

ROMA - Anche gli italiani all’estero riceveranno la maggiorazione sociale dei trattamenti pensionistici nella misura di 123,77 euro con pagamento semplificato, ovvero con l’autocertificazione dei soggetti interessati.

Preso atto con soddisfazione di questa determinazione, il Ministro per gli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, ha inoltrato la richiesta per l’aumento dei trattamenti pensionistici fino al raggiungimento di 516 euro, ovvero il "milione al mese" delle vecchie lire per i nostri connazionali all’estero, così come previsto per i residenti in Patria.

Il Ministro ha rilevato, d’intesa con l’INPS, che tale traguardo è certamente raggiungibile. Le risorse sono disponibili (ex articolo 38 della Finanziaria 2002), occorre solo individuare gli aventi diritto che sono circa 200 mila secondo i calcoli INPS.

Se occorre, per il futuro, una forma diversa dall’autocertificazione per ottenere il beneficio pensionistico, sarà sufficiente rendere una dichiarazione certificata relativa al reddito percepito.

Proprio per soddisfare questa esigenza, il Ministro Tremaglia ha suggerito che la dichiarazione venga certificata dai Consoli territorialmente competenti e ha deciso di intervenire presso i medesimi affinché organizzino i propri uffici per assolvere a tale adempimento. (Inform)


Vai a: