* INFORM *

INFORM - N. 187 - 4 ottobre 2002

Il Sottosegretario Mantica alle celebrazioni per il decennale degli accordi di pace in Mozambico

MAPUTO - Si sono svolte il 4 ottobre a Maputo le celebrazioni per il decennale degli accordi di pace in Mozambico, firmati a Roma il 4 ottobre 1992, alle quali ha preso parte, in rappresentanza del governo italiano, il Sottosegretario agli Affari Esteri Alfredo Mantica.

Nel corso della cerimonia sono intervenute diverse personalità mozambicane e africane, quali in particolare il Presidente del Mozambico Chissano e il leader del principale partito di opposizione Dhlakama. In relazione al ruolo determinante svolto dall’Italia a favore della pacificazione e della stabilizzazione del paese, il Senatore Mantica è stato l’unico rappresentante di un stato non africano a pronunciare un discorso ufficiale.

Nel suo intervento il Sottosegretario Mantica ha ricordato che la pace conclusa dieci anni orsono è stata il risultato della lungimiranza degli uomini che ne furono i fautori, in primo luogo proprio il Presidente Chissano e il leader della Renamo Dhalakama, nonché del convergere di molte volontà e di molti sforzi all’interno e al di fuori del Mozambico: dai governi alle forze politiche, dalla Chiesa alla società civile, dalle Nazioni Unite alla Comunità di Sant’Egidio.

Il Sottosegretario Mantica ha osservato come la pace di Roma rappresenti ancora oggi un modello innovativo che può trovare applicazione nei conflitti tuttora aperti nel continente africano, evidenziando l’indissolubilità del binomio pace e sviluppo testimoniata anche dai risultati raggiunti in questi dieci anni dal Mozambico.

Subito dopo la cerimonia, il Presidente Chissano ed il Senatore Mantica hanno assistito, insieme a Dhlakama e a numerose autorità mozambicane, all’incontro amichevole di calcio tra la nazionale del Mozambico e la nazionale militare italiana. (Inform)


Vai a: