* INFORM *

INFORM - N. 177 - 23 settembre 2002

Quando la moda italiana dominò il mondo: una mostra storica a Oslo

OSLO - Si è aperta presso la Oslo Kunstforening di Oslo "Moda italiana 1950-1970", una delle più belle mostre italiane mai realizzate nella capitale norvegese. Per la prima volta in Scandinavia potrà essere ammirata una straordinaria selezione delle migliori creazioni sartoriali del ventennio ’50-’70, a firma di Valentino, Schubert, Sarli, Roberta di Camerino, Sorelle Fontana, Pucci, Cappucci… ossia di quegli stilisti che contribuirono tutti alla grande sfida che la moda italiana lanciò nei confronti del monopolio francese dell’epoca.

La mostra, inaugurata dal Ministro degli Affari Sociali Ingjerd Schou e dall’Ambasciatore d’Italia Andrea Mochi Onory di Saluzzo, si deve alla collaborazione tra l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo e la Dante Alighieri con la Kunstforening di Oslo e la nota ditta italiana Guzzini. Da almeno due anni l’Italia propone in Norvegia importanti eventi sulla moda. Con questa esposizione di carattere storico s’intende rinforzare il legame tra moda e cultura, stimolando un rapporto di collaborazione tra i giovani stilisti norvegesi e la tradizione dell’alta moda italiana, nonché favorendo un notevole indotto commerciale nel settore. Non è ovviamente un caso che la mostra parta proprio dagli anni Cinquanta, ovvero dal decennio certamente più felice del Novecento italiano: un decennio di sogni e di grandi progetti; un decennio di sviluppo economico, di pace e di libertà.

E per la prima volta ai visitatori norvegesi viene offerto il privilegio di rivivere quelle stesse emozioni tra i sessanta abiti esposti, tutti illuminati dal percorso ideato dalla Guzzini. La mostra rimarrà aperta fino al 13 ottobre prossimo. (Inform)


Vai a: