* INFORM *

INFORM - N. 172 - 16 settembre 2002

Giorni di dibattito e d’incontro per l’emigrazione trentina

Dal 18 al 20 settembre la Conferenza dei Consultori all’estero, dal 20 al 22 la Festa a Villa Lagarina

TRENTO - Una settimana quasi interamente all’insegna dell’emigrazione, come è ormai tradizione ogni anno sul finire dell’estate, con la Festa provinciale dell’Emigrazione e con la Conferenza dei Consultori all'estero, promosse dall’assessore provinciale Sergio Muraro. La prima ha come teatro, quest’anno, il comune di Villa Lagarina, da venerdì 20 a domenica 22 settembre. La seconda invece si svolge a Trento, dal 18 al 20 settembre.

Quella del Consultore all'estero per la definizione e l'attuazione degli interventi della Provincia autonoma di Trento a favore dell'emigrazione trentina è una figura di recente istituzione: la relativa legge provinciale che la istituisce infatti, la numero 12, risale al 3 novembre 2000. Il Consultore, che rimane in carica per la durata della legislatura, è il referente della Provincia nell'area di competenza assegnatagli, dove rappresenta le esigenze e le istanze delle collettività trentine ed opera su mandato della Provincia stessa per il conseguimento dei fini previsti dalla legge. In particolare il Consultore mantiene i rapporti con gli emigrati trentini e con le loro associazioni, con gli organismi rappresentativi dell'emigrazione italiana, con le autorità locali, con le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari italiani, con gli istituti italiani di cultura; contribuisce alla formulazione e all'attuazione degli interventi della Provincia, nonché alla verifica di congruità e di efficacia degli interventi stessi e delle relative spese da sostenersi all'estero; presenta ogni anno alla Giunta provinciale una relazione sullo stato delle collettività trentine che rappresenta.

I Consultori attualmente in carica sono, con riferimento alle diverse aree di competenza, le seguenti persone: Franco Dondio (Australia) Rosemary Viola (Stati Uniti) Lucia Larentis Flaim (Canada) Laura Versini Salgado (Messico, Colombia, Venezuela e gli altri Stati del Centro America) Renato Albertini (Cile, Bolivia, Perù, Ecuador) Iracema Moser Cani (Brasile del Sud: Stati di Rio Grande do Sul, Santa Catarina, Paranà) Eraldo Josè Stenico (Brasile del Nord: Stati di San Paolo, Rio de Janeiro, Espirito Santo, Minas Gerais e tutti gli altri Stati a nord di Paranà) Mario Frizzera (Argentina del Sud: province di Buenos Aires, compreso il distretto della Capitale federale, La Pampa, Neuquen, Rio Negro, Chubut e Santa Cruz) Pio Edoardo Baldissare (Argentina del Nord: tutte le province a nord di quelle sopra specificate) Josè Rasner (Uruguay, Paraguay) Alessandra Pedrazzoli Betta (Svizzera) Ivo Bazzoli (Germania, Austria, Danimarca, Romania, ex Jugoslavia) Giuseppe Filippi (Belgio, Francia, Lussemburgo, Olanda, Gran Bretagna).

Questo l’ordine del giorno dei lavori, che vedranno anche la partecipazione dell’assessore Muraro. Anzitutto, vi sarà la relazione dei Consultori sullo stato delle Comunità trentine rappresentate. Particolare rilievo verrà riservato alla illustrazione e al dibattito circa la situazione delle Comunità trentine in Sudamerica. Poi si passerà all’esame dello stato di attuazione della Legge provinciale e all’illustrazione delle attività realizzate dalla Provincia, dai Consultori e dalle Associazioni riconosciute (Associazione Trentini nel mondo e Unione delle Famiglie trentine all'estero). Infine, si provvederà all’elaborazione delle linee d’intervento e delle iniziative per il 2003. La Conferenza contribuirà quindi a delineare le linee generali degli interventi a favore dell'emigrazione e quelle specifiche riferite a ciascuna area di competenza dei Consultori.

La Festa provinciale dell’emigrazione, che è stata fissata per i giorni 20-22 settembre a Villa Lagarina; è caratterizzata quest’anno, oltre che dalla presenza dei Consultori, dalle celebrazioni del 50° anniversario dell’emigrazione trentina in Cile. Dal momento che quella esperienza di emigrazione si è realizzata negli anni 1952-53, le celebrazioni hanno avuto una prima parte lo scorso anno in Cile, con la presenza di autorità trentine, compreso l'arcivescovo d Trento, e del coro della Sosat. La seconda parte, dunque, quest’anno nel contesto della Festa provinciale dell'emigrazione.

Si prevede la presenza dell'Ambasciatore cileno in Italia, del Console generale del Cile in Milano e di una delegazione di emigrati trentini in Cile, ospite della Provincia. La delegazione comprenderà i quattro presidenti dei Circoli trentini in Cile, i presidenti delle Scuole italiane di La Serena e di Copiapò, tredici emigrati mai ritornati in Trentino dopo l'emigrazione e quattordici giovani di origine trentina scelti per merito scolastico e che per la prima volta avranno l'occasione di conoscere la terra d'origine.

Parteciperanno alla Festa anche un rappresentante del Presidente del Paraguay, una delegazione di discendenti di emigrati trentini in Messico ed una di emigrati in Svizzera. Com'è ovvio, vi parteciperanno molti ex emigrati, riuniti in diverse associazioni; soprattutto si prevede la massiccia presenza della numerosa comunità italo-cilena in Trentino. (d.f.-Inform)


Vai a: