* INFORM *

INFORM - N. 168 - 10 settembre 2002

Margherita Boniver incontra alla Farnesina l’Ambasciatore nigeriano: preoccupazioni per la sorte di Amina

ROMA - Il Sottosegretario agli Esteri Margherita Boniver ha ricevuto il 10 settembre alla Farnesina l'Ambasciatore nigeriano a Roma Etim Jack Okpoyo. Il colloquio ha consentito all'on. Boniver di confermare l'attenzione e la preoccupazione con cui l'Italia segue le recenti sentenze di morte per lapidazione emesse da diverse corti islamiche di stati nigeriani nei quali vige la Sharia, con particolare riguardo, da ultimo, al caso di Amina Lawal.

Margherita Boniver ha sottolineato che tali condanne costituiscono una grave violazione della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo e delle convenzioni internazionali in materia sottoscritte dalla Nigeria ed ha espresso la viva attesa del Governo italiano per una positiva soluzione delle vicende.

L'Ambasciatore Okpoyo ha fatto presente che il Governo federale è ben cosciente delle reazioni che la sentenza contro Amina Lawal ha suscitato in Italia e condivide le motivazioni che stanno alla base delle preoccupazioni espresse dall'on. Boniver. Egli ha assicurato che anche nel caso di Amina Lawal, come nella precedente vicenda di Safiya Hussaini conclusasi positivamente, il Governo nigeriano agirà in coerenza con gli obblighi internazionali assunti in materia di rispetto dei diritti umani. (Inform)


Vai a: