* INFORM *

INFORM - N. 163 - 4 settembre 2002

Sicilia Mondo - XIX edizione della "Giornata­Incontro" della Diocesi di Acireale a Piedimonte Etneo

CATANIA - Anche quest’anno è stata celebrata la "Giornata - Incontro" della Diocesi di Acireale con i propri fedeli che vivono all’estero e che sono rientrati in Sicilia per le ferie, organizzata dall’instancabile direttore diocesano Don Vincenzo Di Mauro.

La manifestazione che ha avuto momenti di intensa emozione, si è svolta nella splendida cornice settecentesca del Convento dei Cappuccini di Piedimonte Etneo, alla presenza dell’Arcivescovo di Acireale Mons. Salvatore Gristina, delle massime Istituzioni locali e la partecipazione di una gran folla di fedeli tra cui 30 piedimontesi provenienti dall’Australia, Brasile, Venezuela e Sud Africa, ospiti del Comune di Piedimonte Etneo per una iniziativa di Turismo Sociale organizzata dall’ottimo Angelo Valastro, assessore allo Sport ed al Turismo.

L’incontro è stato aperto dal saluto dell’arciprete di Piedimonte Don Rosario Micceri, dalla relazione del delegato Seres Don Vincenzo Di Mauro e dagli interventi del sindaco di Piedimonte Giuseppe Cavallaro, del sindaco di Sant’Alfio Leonardo Patti, del vicesindaco di Linguaglossa Ninni Cerra, dall’assessore allo Sport di Piedimonte Angelo Valastro. Moderatore il prof. Antonino Alibrandi.

L’avv. Azzia, Presidente di "Sicilia Mondo" che ha ricordato la sua ininterrotta partecipazione alle diciannove edizioni dell’incontro diocesano, ha svolto la relazione sul tema "Riviviamo in questa nostra giornata la risonanza costruttiva e meravigliosa dei nostri concittadini che operano in terra lontana".

Numerosi gli interventi dei partecipanti tra cui quello del piedimontese Francesco Giacobbe, docente universitario a Sydney (Australia) ed autore di numerose pubblicazioni scientifiche che ha consegnato a Mons. Gristina una icona raffigurante San Gerardo, donata dalla comunità dei piedimontesi del Queensland e della giovane giornalista Veruska De Vita, nata a Johannesburg dove vive con i genitori siciliani. Significative le parole di Mons. Salvatore Gristina che ha ricordato i valori aggreganti della fede cristiana che la Chiesa affida ai propri figli sparsi nel mondo affinché siano evangelizzatori e portatori del messaggio di Cristo.

La manifestazione si è conclusa con la concelebrazione dell’Arcivescovo Gristina, un momento di fraternità dei partecipanti presso la pineta di Linguaglossa ed una colazione di lavoro tutta siciliana, offerta dal sindaco del Comune di Sant’Alfio. (Inform)


Vai a: