* INFORM *

INFORM - N. 163 - 4 settembre 2002

Maurizio Moreno Rappresentante Permanente dell’Italia presso la NATO

ROMA - L’Ambasciatore Maurizio Moreno è stato nominato recentemente dal Consiglio dei Ministri rappresentante permanente dell’Italia presso la NATO.

Nato a Roma il 23 giugno 1940, Moreno si laurea in giurisprudenza presso l’Università di Roma nel 1962 ed entra in carriera diplomatica nel 1963. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso la Direzione Generale degli Affari Politici, dal 1965 al 1967 è Vice Console a Basilea, dal 1968 al 1971 Primo Segretario a Rabat e, dal 1971 al 1973, Console a Bordeaux. Rientrato al Ministero, dal 1974 al 1975 è alla Direzione Generale del Personale.

Dal 1976 al 1980 è prima Consigliere alla Rappresentanza Permanente d'Italia presso l’Ufficio delle Nazioni Unite per il disarmo a Ginevra, e poi alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali, sempre a Ginevra. Dal 1980 al 1984 è Console a Lione. Rientrato a Roma, dal 1984 al 1986 è alla Direzione Generale Affari Politici e, sempre nel 1986, è nominato Ministro Plenipotenziario. Nel 1988 è nominato Ambasciatore a Dakar. Rientrato a Roma è prima Vice Capo di Gabinetto (dal 1992 al 1994) e poi Capo del Servizio Stampa e Informazione (dal 1994 al 1995). Dal 1996 al 1999 è Ambasciatore a Praga.

Dal gennaio 2000, a seguito della riforma del Ministero degli Affari Esteri, Moreno è Direttore Generale per i Paesi dell’Europa. E’ nominato Ambasciatore nel giugno 2000. (Inform)


Vai a: