* INFORM *

INFORM - N. 160 - 13 agosto 2002

Una petizione di Tizza al Parlamento Europeo: La lingua straniera? La insegnino i docenti di madrelingua

DÜSSELDORF - Il docente di Düsseldorf Giuseppe Tizza ha mandato al Parlamento Europeo la seguente petizione. Chi la condivide, la può sottoscrivere al sito: http://www.europarl.eu.int/petition/petition_it.htm.

Egregi signori parlamentari,

per diffondere una buona conoscenza delle lingue europee fra i cittadini dell'Unione, ad insegnare le lingue straniere dovrebbero essere degli insegnanti madrelingua che abbiano seguito un apposito corso di studi e che conoscano anche la lingua madre degli alunni. In questo modo si attuerà un intenso scambio alla pari di insegnanti fra le nazioni europee e si raggiungeranno livelli di conoscenza linguistica molto elevati insieme ed un'ottima pronuncia. Quanto descritto avviene già nelle Scuole Europee che attuano già questo principio raggiungendo i migliori risultati finora riscontrati.

Visto che non potete decidere l'apertura di nuove Scuole Europee, si potrebbero riportare i princìpi di queste in tutte le scuole. (Giuseppe Tizza , membro della Consulta Comunale Stranieri Düsseldorf)

de.it.press-Inform


Vai a: