* INFORM *

INFORM - N. 151 - 29 luglio 2002

Faustino Troni nuovo Ambasciatore d'Italia in Camerun

ROMA – Fonti della Farnesina rendono nota, a seguito del gradimento del Governo camerunense, la nomina, recentemente deliberata dal Consiglio dei Ministri, di Faustino Troni ad Ambasciatore d'Italia a Yaoundé.

Nato a Siracusa il 22 novembre 1939, Troni si laurea in lettere presso l'Università di Padova, ed entra in carriera diplomatica nel 1971. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso il Servizio Cooperazione Tecnica con i Paesi in via di sviluppo, dal 1972 al 1979 è Vice Console a Colonia e Primo Segretario a Pechino. Rientrato al Ministero, dal 1979 al 1982 è alla Direzione Generale per la Cooperazione Culturale Scientifica e Tecnica.

Dal 1982 al 1986 è Consigliere Commerciale a Varsavia. Dal 1986 al 1990 è Primo Consigliere a Canberra. Rientrato a Roma, dal 1990 al 1991 è al Cerimoniale. Dal 1991 al 1993 è Capo dell’Ufficio Corpo Consolare, Missioni Speciali e Onorificenze del Cerimoniale. Dal 1993 al 1994 è Console Generale a Skopje. Dal 1994 al 1998 è Incaricato d’Affari con lettere a Skopje. Rientrato al Ministero, nel 1998 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Politici.

Dal 1998 al 1999 è fuori ruolo per prestare servizio presso l’OSCE quale Capo della "Spillover Monitor Mission" a Skopje. Rientrato a Roma, nel 1999 è Capo dell’Ufficio Affari Generali della Direzione Generale delle Relazioni Culturali. Nel 2000, a seguito della riforma del Ministero, è Capo dell’Ufficio per la Promozione della Lingua italiana all’estero della Direzione Generale per la Promozione e Cooperazione Culturale. Dal 2000 è Capo dell’Ufficio Istituzioni Scolastiche Italiane all’Estero della Direzione Generale per la Promozione e Cooperazione Culturale. (Inform)


Vai a: