* INFORM *

INFORM - N. 147 - 23 luglio 2002

Tremaglia a Toronto. Attesa per l’incontro con i giovani italiani e italocanadesi al Molson Amphitheatre

TORONTO – Dopo la parentesi alle Cascate del Niagara e la visita all’azienda vinicola dell’italocanadese Pillitteri, membro del Parlamento federale, il ministro per gli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, è intervenuto nel pomeriggio di lunedì 22 luglio a Woodbridge alla cerimonia presso il monumento dedicato agli italiani caduti sul lavoro, dove ha deposto una corona di fiori. In serata, presso La Perla Banquet Hall, sempre a Woodbridge, Tremaglia si è incontrato con esponenti della comunità ed ha consegnato una medaglia a una ventina di personalità italocanadesi tra cui una, alla memoria, al fondatore di Chin Radio Johnny Lombardi.

La seconda giornata della visita a Toronto del ministro per gli Italiani nel mondo, martedì 23, è iniziata proprio agli studi di Chin Radio, dove ha partecipato ad un programma di quasi un’ora, parlando della legge sul voto, delle nuove iniziative, e rispondendo alle telefonate in diretta degli ascoltatori sui tanti argomenti che interessano i connazionali in Canada, non ultime le assicurazioni contro gli incidenti sul lavoro. Tremaglia si è poi recato presso la rete televisiva CFMT, un canale multietnico, dove ha rilasciato una lunga intervista. Quindi al Consolato si è incontrato con il Console generale e con i direttori dell’ICE, dell’Istituto Italiano di Cultura, della Camera di Commercio. A conclusione della giornata, un concerto del Coro Palestina in suo onore al Columbus Centre, un imponente centro comunitario, quindi la cena con i parlamentari italo-canadese ed i numerosi altri esponenti della comunità con cariche pubbliche sia nei governi federale e provinciale che a livello comunale.

Grande è l’attesa per il momento culminante della visita di Tremaglia in Canada: la partecipazione, il 24 pomeriggio, all’incontro presso il "Molson Amphitheatre" con i giovani venuti dall’Italia per la Giornata Mondiale della Gioventù e i ragazzi italocanadesi. Una manifestazione dal titolo "Italyani" – promossa dal Servizio per la pastorale giovanile della CEI e patrocinato dal Ministero degli Italiani nel mondo - che darà la possibilità ai giovani partecipanti italiani di conoscere i loro coetanei canadesi di origine italiana con le loro famiglie. Un aperto confronto tra due realtà accomunate da un medesimo retaggio culturale. Un concetto, quello dello fusione culturale nel rispetto delle singole identità, che viene simbolicamente evidenziato anche dall'inserimento nel titolo della "Y" anglosassone. (Inform)


Vai a: