* INFORM *

INFORM - N. 145 - 21 luglio 2002

Messaggio di Tremaglia al convegno EPASA

L’accordo di sicurezza sociale una delle espressioni più significative della cooperazione tra Italia e Australia.

ROMA – "E’ motivo per me di compiacimento constatare che questo convegno, partendo dalla pubblicazione del volume ‘L’Accordo di sicurezza sociale italo-australiano’, voglia fare il punto sull’intera problematica delle politiche sociali per gli italiani all’estero". Lo afferma il ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia nel messaggio rivolto al convegno del patronato EPASA.

"Non più tardi di dieci giorni fa – prosegue Tremaglia – ho avuto modo di incontrare qui a Roma, nel corso della sua visita in Italia, il Primo Ministro d’Australia, l’On. John Howard, uomo di grande rettitudine, abilità e senso dello Stato e con lui abbiamo avuto un cordialissima scambio di vedute incentrato soprattutto sulle tematiche dell’emigrazione italiana in Australia. L’affettuosità e l’affabilità dell’incontro credo che ben rappresentino l’ottimo livello dei rapporti che intercorrono, in tutti i campi, tra il nostro Paese e l’Australia".

"L’accordo di sicurezza sociale italo-australiano insieme al suo intrinseco successo è decisamente una delle espressioni più significative della cooperazione raggiunta tra i due Paesi ed è stato sicuramente uno dei mezzi se non ‘il mezzo’ più importante per cementare definitivamente le relazioni bilaterali, per rafforzare e vivificare il senso profondo di una vera e genuina fiducia reciproca. Ecco, di tutto questo il tramite è stato la comunità italiana residente in Australia. Il contributo che direttamente ed indirettamente le nostre comunità all’estero hanno dato, anche da questo punto di vista, al fine di consentire al nostro Paese di intessere rapporti stretti e significativi con importanti Paesi del mondo – conclude Tremaglia - è un altro grande valore aggiunto della nostra emigrazione che sicuramente merita più di una riflessione". (Inform)


Vai a: