* INFORM *

INFORM - N. 132 - 3 luglio 2002

I Castelli del Trentino protagonisti dell'estate tra musica e giochi

TRENTO - Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai, è intervenuto alla presentazione del ricco programma dell' edizione 2002 di "Nei castelli del Trentino" che si articola tra "Musica nei Castelli" e "Il gioco dei Castelli", le rassegne curate dall'Assessorato alla cultura e dal Castello del Buonconsiglio. Decine le proposte e le opportunità per ribadire - è stato affermato da Gianluigi Bozza, dirigente del Servizio attività culturali, da Franco Marzatico, direttore del Buonconsiglio e da Claudio Martinelli, che ha curato il programma - come sempre più la proposta culturale estiva vada ad integrarsi con il turismo e con il territorio. I castelli ne sono il centro di attrazione, quest'anno anche all'insegna a sfatare una immagine ricca solo di storia e conflitti anche dei giochi e delle suggestioni.

"Quando una comunità investe sulla cultura compie ha ricordato il presidente Dellai un gesto di saggezza". Gli hanno fatto eco i rappresentanti (molti i sindaci) di tutti i paesi coinvolti nel programma con i rispettivi castelli: Castel Beseno Besenello; Castel Thun Vigo di Ton; Castel Stenico Stenico; Castel Romano Pieve di Bono; Castel S. Giovanni Bondone; Castel Corno Isera; Castello di Avio Sabbionara; Castello di Arco Arco. Artisti di fama internazionale animeranno le serate nei castelli: la direzione artistica è di Giuseppe Mazzeo.

Per "I giochi al castello" ritorna anche l'incontro internazionale dei gruppi di rievocazione storico militare a Castel Beseno mentre il suggestivo Castel Corno riaprirà dopo molti anni ospitando il 15 agosto nobili e soldati, musici e danzatori, artigiani e giocolieri. (Inform)


Vai a: