* INFORM *

INFORM - N. 127 - 27 giugno 2002

In Provincia di Belluno lo sportello per i rientri dell'Argentina

BELLUNO - Si è tenuto presso l'Amministrazione Provinciale di Belluno, sotto la presidenza dell'assessore provinciale all'occupazione Walfrè Grisot, un incontro per l'organizzazione dello sportello per il rientro in provincia di Belluno degli emigranti ed oriundi italo-argentini.

Oltre all'assessore e ai funzionari dell'Ente, erano presenti il dottor Sarcoma e i suoi collaboratori dello sportello per il progetto rientri della provincia di Padova, con cui si collegherà quello di Belluno, il presidente della Camera di commercio Terribile, nonché il presidente Bratti e il direttore De Martin dell'Associazione Bellunesi nel Mondo

Lo sportello, su cui la Provincia presenterà quanto prima un progetto alla Regione, che ha promesso di finanziarlo, trasmetterà le offerte di lavoro a Padova, che a sua volta è in contatto con l'analoga istituzione funzionante a Cordoba in Argentina. Quest'ultima provvederà a selezionare e ad avviare in provincia di Belluno coloro che hanno i requisiti richiesti. Lo sportello si occuperà pure di dare informazioni e sostegno a coloro che arrivano di propria iniziativa a Belluno, nonché di fare riferimento, per il reperimento di alloggi, al fondo di garanzia in procinto di decollare per iniziativa della Camera di commercio, della Provincia e delle Associazioni imprenditoriali. (Ivano Pocchesa-Inform)


Vai a: