* INFORM *

INFORM - N. 120 - 17 giugno 2002

Formazione di dirigenti italoargentini: verso la conclusione i primi corsi del CAVA a Buenos Aires e La Plata

BUENOS AIRES - Con l’adesione dei numerosi partecipanti, entrano nella fase finale i corsi di formazione di giovani dirigenti organizzati dal C.A.V.A. (Comitato delle Associazioni Venete in Argentina) sotto gli auspici della Regione Veneto.

Il programma di studi - svolto in questa prima fase nelle Università del Salvador (Buenos Aires) e Nazionale (La Plata) ed orientato alla formazione di nuovi dirigenti per le associazioni, federazioni e altri enti rappresentativi della comunità italiana in Argentina - comprende materie come: filosofia, scienze politiche, funzionamento delle organizzazioni, sistema politico italiano , sistema politico internazionale, ecc. Allo scopo di rendere ancora più attraente questa ambiziosa proposta, agli alunni è stato proposto, come presentazione finale, un esercizio che prevede la simulazione del atto elettorale per eleggere candidati a senatori e deputati, che intendono rappresentare le comunità italiane dell'America del Sud nel Parlamento Italiano.

Questo originale corso (frequentato da 45 giovani dirigenti di associazioni italoargentine delle circoscrizioni consolari di La Plata e Buenos Aires) è nato da un progetto elaborato dal dott. Ricardo Merlo - attuale presidente del CAVA nonché consigliere del CGIE - in collaborazione con un gruppo di entusiasti professori universitari.

Oltre che a Buenos Aires e a La Plata, il corso di formazione del CAVA sarà presentato nel periodo agosto-novembre 2002, secondo un programma già stabilito, nelle città di Rosario e Santa Fe.

La gratificante esperienza di quanti l'hanno seguito e ne hanno sperimentato i benefici ha destato l'interesse anche in altri settori e località dell'Argentina, portando gli organizzatori a studiare il possibile ampliamento degli obiettivi iniziali. (Inform)


Vai a: