* INFORM *

INFORM - N. 117 - 12 giugno 2002

Conferenza dei Veneti d’Europa (Berlino 7-8-9 giugno 2002)

Documento finale del Gruppo di lavoro "Cultura e Cittadinanza"

Cultura

Si chiede alla Regione Veneto di mantenere attive tutte quelle iniziative che sono state realizzate nel passato e possibilmente di ampliarle, quali la formazione professionale dei giovani (comprese le borse di studio), l’informazione, i soggiorni in Regione di giovani e possibilmente di anziani di particolare bisogno, le associazioni di tipo tradizionale e nuove, soprattutto dei giovani, e progetti di interscambio culturale (anche fra veneti residenti in altri paesi), e simili. Inoltre la Regione Veneto prema presso gli organismi nazionali affinchè le risorse finanziarie destinate agli enti di gestione dei corsi di italiano, di cui alla legge 153, vengano avviati in tempo utile.

Cittadinanza

Per quanto concerne l’argomento "cittadinanza", si precisa che con questo termine si intende un insieme di persone che si riconoscono nelle caratteristiche e nei valori che identificano una specifica comunità. Cittadinanza oggi, quindi, significa non solo appartenenza ad un territorio politicamente delineato, ma anche appartenenza alla cultura della comunità, per cui cultura e cittadinanza diventano strettamente collegate.

La profonda presa di coscienza della propria identità culturale veneta deve accompagnarsi, per i veneti ovunque residenti, all’esercizio effettivo di minori diritti di cittadinanza nei confronti della Regione Veneto, il che comporta una partecipazione adeguata alle scelte da questa prese.

In questo contesto si sottolinea la pressante rivendicazione dei veneti, divenuti cittadini di un altro Paese, di poter acquisire la cittadinanza italiana e la conseguente richiesta di un intervento fattivo della Regione Veneto in questa direzione.

Si chiede che si intervenga per l’abolizione dell’art. 17 che ha limitato nel tempo la possibilità della riacquisizione della cittadinanza italiana.

Si chiede, inoltre, alla Regione Veneto, con la collaborazione dell’ANCI, di aggiornare tutte le anagrafi dei Comuni per quelli che risiedono all’estero (A.I.R.E.).

La Commissione allega come parte integrante dei suoi lavori le relazioni presentate dai delegati della Comunità italiana di Fiume, per quanto concerne la cultura (presentata da Norma Zani), e da Luciano Alban, per quanto concerne la cittadinanza.

(Inform)


Vai a: