* INFORM *

INFORM - N. 112 - 5 giugno 2002

I connazionali residenti in Germania potranno acquistare la cittadinanza tedesca senza perdere quella italiana

ROMA - La legislazione tedesca prevede che i cittadini dell'Unione europea possano, diventando tedeschi, conservare la cittadinanza d'origine a condizione di reciprocità, cioè se la stessa regola è applicata dallo Stato di appartenenza. Sinora alla reciprocità tra Italia e Germania ostava una norma italiana del 1994 che richiedeva la perdita della cittadinanza straniera d'origine a chiunque intendesse naturalizzarsi italiano.

Accogliendo gli auspici dei numerosi connazionali residenti in Germania di cui si sono fatti interpreti il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero per gli Italiani nel mondo, in questi giorni un decreto ha stabilito che i cittadini dell'Unione europea possono diventare italiani senza perdere la loro cittadinanza straniera.

Sono ora in corso contatti con le Autorità tedesche per rendere operativo il nuovo regime di doppia cittadinanza, nei due ordinamenti, a partire dal dicembre di quest'anno. La Germania è, tra i Paesi europei, quello che ospita la comunità italiana più numerosa, circa 650.000 italiani per molti dei quali la novità riveste una notevole importanza in quanto ne favorirà l'integrazione. (Inform)


Vai a: