* INFORM *

INFORM - N. 110 - 3 giugno 2002

Nuovi Ambasciatori d’Italia in Cile, Malta, Colombia, Birmania, Uruguay e Macedonia

ROMA – La Farnesina rende note, a seguito dei gradimenti dei Governi interessati, le nomine dei nuovi Ambasciatori d’Italia in Cile, Malta, Colombia, Birmania, Uruguay e Macedonia, recentemente deliberate dal Consiglio dei Ministri:

Giovanni FERRERO Ambasciatore d'Italia a Santiago

Nato a Roma il 19 marzo 1940, si laurea in Scienze Politiche presso l'Università di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 1963. Dopo aver prestato servizio presso la Direzione degli Affari Economici, dal 1968 al 1977 è Primo Segretario Commerciale a New Delhi, Primo Segretario a Rabat e Consigliere a Mogadiscio. Rientrato al Ministero, dal 1978 al 1980 è alla Direzione Generale degli Affari Politici.

Dal 1980 al 1984 è Primo Consigliere per l'Emigrazione e gli Affari Sociali a Washington. Rientrato a Roma, nel 1984 è alla Segreteria del Dipartimento per la Cooperazione allo Sviluppo. Dal 1984 al 1987 è Capo dell'Ufficio Cooperazione allo Sviluppo per i Paesi del Nord Africa dello stesso Dipartimento. Dal 1987 al 1988 è Capo dell'Ufficio Paesi dell'America Latina dello stesso Dipartimento. Nel 1988 viene nominato Ministro Plenipotenziario. Dal 1988 al 1990 è a disposizione con incarichi speciali.

Dal 1990 al 1995 è Ambasciatore ad Abu Dhabi. Dal 1995 al 1998 è Ambasciatore a L'Avana. Rientrato al Ministero, dal 1998 al 2000 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici. Dal 1° gennaio 2000 è Vice Direttore Generale per i Paesi delle Americhe. (Inform)

Alvise MEMMO Ambasciatore d'Italia a La Valletta

Nato a Roma il 29 luglio 1939, si laurea in Scienze Politiche presso l'Università di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 1964. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso la Direzione Generale delle Relazioni Culturali, dal 1968 al 1975 è Primo Vice Console Commerciale a New York, Primo Segretario a Caracas e Console Aggiunto a New York, ove viene successivamente confermato come Console. Rientrato al Ministero, dal 1975 al 1978 presta servizio preso la Direzione Generale degli Affari Politici.

Dal 1978 al 1983 è Consigliere a Tokyo. Dal 1983 al 1986 è Console Generale a Sydney. Rientrato a Roma, dal 1986 al 1994 è Capo dell'Ufficio Concorsi della Direzione Generale del Personale e Amministrazione. Nel 1989 viene nominato Ministro Plenipotenziario. Dal 1994 al 1998 è Console Generale a Ginevra. Rientrato al Ministero, dal 1998 al 2001 è alle dirette dipendenze del Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica. Dal 30 gennaio 2001 è Vice Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica. (Inform)

Francesco Camillo PEANO Ambasciatore d'Italia a Bogotà

carriera diplomatica nel 1971. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso il Cerimoniale Diplomatico della Repubblica, dal 1974 al 1980 è Vice Console a Santos e Primo Segretario a Bonn. Rientrato al Ministero, dal 1980 al 1984 è alle dirette dipendenze del Segretario Generale. Dal 1984 al 1988 è Consigliere per la Stampa e l'Informazione a Parigi. Dal 1988 al 1991 è Primo Consigliere Commerciale a Tokyo. Dal 1991 al 1992 è confermato nella stessa sede con funzioni di Ministro Consigliere.

Rientrato a Roma, dal 1992 al 1994 è fuori ruolo per prestare servizio presso il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, Ufficio del Consigliere Diplomatico. Dal 1994 al 1998 è Capo dell'Ufficio Affari Generali del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica. Nel 1998 viene nominato Ministro Plenipotenziario. Dal 1998 al 2001 è Ministro Consigliere a Bonn, e poi a Berlino, a seguito del trasferimento della sede dell'Ambasciata. Dal 29 marzo 2001 è all'Ambasciata d'Italia a Berlino con funzioni di Ministro. (Inform)

Raffaele MINIERO Ambasciatore d'Italia a Yangon (Rangoon)

Nato a Faenza il 29 luglio 1939, si laurea in Economia e Commercio presso l'Università di Roma nel 1971 ed entra in carriera diplomatica nel 1974. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso la Direzione Generale degli Affari Economici, dal 1976 al 1983 è Vice Console a Bedford e Primo Segretario Commerciale a Guatemala. Rientrato al Ministero, dal 1983 al 1986 è al Dipartimento per la Cooperazione allo Sviluppo. Dal 1986 al 1990 è Consigliere Commerciale a Brasilia. Rientrato a Roma, dal 1990 al 1991 è Capo dell'Ufficio Paesi dell'Asia e del Pacifico della Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo.

Dal 1991 al 1992 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo. Dal 1992 al 1995 è Incaricato d'Affari con lettere a Singapore, accreditato con credenziali di Ambasciatore anche a Brunei. Dal 1995 al 1998 è Incaricato d'Affari con lettere a Dhaka, ove viene confermato fino al 1999 come Ambasciatore. Rientrato al Ministero, dal 1999 al 2000 è Capo dell'Ufficio Paesi dell'Asia e Oceania della Direzione Generale degli Affari Politici. Nel 2000 viene nominato Ministro Plenipotenziario. Dal 1° gennaio 2000 è Capo dell'Ufficio Asia Meridionale della Direzione Generale per i Paesi dell'Asia, dell'Oceania, del Pacifico e l'Antartide. (Inform)

Giorgio MALFATTI di MONTE TRETTO Ambasciatore d'Italia a Montevideo

Nato a Zurigo il 5 dicembre 1950, si laurea in Scienze Politiche presso l'Università di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 1975. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso la Direzione Generale degli Affari Politici e al Gabinetto dell'On. Ministro, dal 1978 al 1984 è Console Commerciale a Sydney e Primo Segretario ad Atene. Rientrato al Ministero, dal 1984 al 1986 è alla Direzione Generale dell'Emigrazione e Affari Sociali. Dal 1986 al 1990 è fuori ruolo per prestare servizio presso il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, Ufficio Affari Diplomatici. Dal 1990 al 1992 è Consigliere Diplomatico Aggiunto del Presidente della Repubblica.

Dal 1992 al 1995 è Incaricato d'Affari con lettere a L'Avana. Dal 1995 al 1998 è Incaricato d'Affari con lettere ad Almaty ed accreditato, con credenziali di Ambasciatore, a Frunze (Khirgizia) dal 1996. Rientrato a Roma, dal 1998 al 2001 è Capo della Segreteria Particolare del Sottosegretario di Stato, ove viene più volte riconfermato per cambiamenti di Governo. Nel 2000 viene nominato Ministro Plenipotenziario. Dal 12 giugno 2001 è Capo della Segreteria Particolare del Sottosegretario di Stato On. Margherita Boniver. (Inform)

Giorgio MARINI Ambasciatore d'Italia a Skopje

Nato a Arrone (Terni) il 22 luglio 1946, si laurea in Scienze Politiche presso l'Università di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 1978. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso la Direzione Generale dell'Emigrazione e Affari Sociali, dal 1980 al 1988 è Console a Buenos Aires, Primo Segretario Commerciale a Bonn e Consigliere per la Stampa e l'Informazione nella stessa sede.

Rientrato al Ministero, dal 1988 al 1992 è alla Direzione Generale del Personale e Amministrazione. Dal 1992 al 1995 è Consigliere a Lisbona, ove viene confermato fino al 1997 come Primo Consigliere. Dal 1997 al 2000 è Primo Consigliere a Pretoria. Rientrato a Roma, dal 10 aprile 2000 è Capo dell'Ufficio Africa Australe della Direzione Generale per i Paesi dell'Africa Sub-Sahariana. (Inform)


Vai a: