* INFORM *

INFORM - N. 108 - 31 maggio 2002

Festeggiata Carla Valente, italiana di Algeria, cavaliere ufficiale

ALGERI - Grande festa all’Ambasciata d’Italia in Algeria, con momenti di commozione e di grande italianità. Il tutto per festeggiare il cavaliere Carla Valente, responsabile della filiale di una società italiana d’impiantistica industriale ad Algeri, cui è stata consegnata dall’Ambasciatore d’Italia in Algeria, Romualdo Bettini, l’ulteriore onorificenza di cavaliere ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Presenti alla cerimonia anche esponenti algerini del mondo dell’imprenditoria, della cultura e dell’associazionismo che hanno voluto dare testimonianza diretta delle grandi capacità di Carla sul piano professionale e sociale, del suo forte attaccamento alla terra che la ospita, alle azioni umanitarie portate avanti anche con grande sacrificio personale.

Quale dirigente d’azienda è da "oltre venti anni in Algeria, riscuotendo profondo rispetto ed apprezzamento per capacità, serietà, sempre pronta a capirne le situazioni", questo il senso delle parole del consigliere del CGIE Franco Santellocco, coordinatore del CTIM-Africa e presidente esecutivo dell’AIE, Associazione Italiani all’Estero. Nel suo intervento Santellocco ha sottolineato l’esempio di grande italianità ed attaccamento alla Patria da parte di Carla Valente. La ditta per la quale lavora opera nel settore impiantistico per realizzazioni ed interventi presso unità produttive sia del settore farmaceutico e plastico in particolare, che agro-alimentare in generale. E’ considerata un’importante pedina dell’AIE, tramite la quale si adopera nei confronti della fascia debole della prima emigrazione italiana residente in Algeria. (Inform)


Vai a: