* INFORM *

INFORM - N. 100 - 21 maggio 2002

Notiziario telematico Ds/Cittadini del mondo

Gianni Pittella: "Una bella avventura da fare insieme"

Informare è un dovere prioritario di ogni forza politica. Ma nel caso degli italiani all’estero, questo dovere è ancora più forte. Ciò che ci viene rimproverato è proprio un rapporto intermittente, altalenante, talvolta flessibile sino a sfiorare l’inesistenza, talvolta troppo intenso tanto da suscitare qualche dubbio.

Il nostro desiderio e il nostro impegno, di Norberto Lombardi, di Eugenio Marino come di Marina Sereni, di Gianni Cuperlo e di tutto il Gruppo dirigente del Partito, è riportare il nesso tra l’azione dei Ds e la comunità italiana nel mondo, in un alveo di continuità e di reciprocità.

È aperta una fase feconda che può davvero ricostruire il legame di fiducia tra l’Italia e i suoi milioni di figli che vivono e operano fuori dai suoi confini.

Il voto per corrispondenza, la riforma degli organi di partecipazione democratica, l’attivazione delle misure sociali, culturali ed economiche che favoriscono l’identità e insieme l’integrazione, sono tutti terreni di prova senza appello. Lo scontro, al di la delle apparenze, è molto duro. C’è un modo di intendere la italianità che è diverso dal nostro. È l’identità del ghetto, della nostalgia, delle comparse a Carramba, dei messaggi strappalacrime che alimentano una diversità che ci separa dagli altri.

Noi siamo fieri sostenitori di una politica che, nel contesto della globalizzazione, ponga il nostro pezzo di civiltà al servizio del mondo multiculturale, multietnico, multirazziale nel quale vogliamo vivere.

Oggi offriamo, con questo giornale telematico, uno strumento sul quale non solo garantire un flusso informatico costante, ma favorire il confronto su questi temi. L’esito di questa esperienza dipenderà dalla nostra tenacia e dalla nostra capacità, ma anche e soprattutto dal grado di coinvolgimento e di partecipazione attiva che sapremo stimolare. Inizia una bella avventura. Viviamola insieme. (On. Gianni Pittella, responsabile Ds per le comunità italiane all’estero)

Inform


Vai a: