* INFORM *

INFORM - N. 99 - 20 maggio 2002

Tremaglia annuncia la costituzione di una Direzione Generale per la tutela e la difesa dei lavoratori italiani occupati all’estero

ROMA - Il Ministro Mirko Tremaglia ha annunciato la costituzione, presso il Ministero per gli Italiani nel Mondo, della Direzione Generale per la tutela e la rappresentanza di coloro che sono rimasti vittime di infortuni sul lavoro, dei mutilati e degli invalidi.

Questa iniziativa servirà ad assistere e tutelare gli infortunati e i loro eredi attraverso servizi e promuovendo progetti sia sul piano della legislazione italiana sia attraverso accordi bilaterali con gli Stati che ospitano i nostri lavoratori.

Il Ministro Tremaglia ha annunciato questa iniziativa, che viene presa di concerto con il Ministero degli Affari Esteri e del Ministero del Lavoro, nel corso dei lavori della Giornata Nazionale per le Vittime degli incidenti sul lavoro svoltasi domenica a Bergamo. Il Ministro ha chiarito che si tratta di una Direzione di grande rilevanza che opererà sul piano legislativo con la presentazione di un disegno di legge e nei rapporti internazionali con accordi bilaterali per quanti lavorano e operano al di fuori della Comunità Europea.

Per quanto si riferisce al disegno di legge che è già stato approntato, viene specificato che lo stesso riguarda i lavoratori al seguito di aziende italiane private o con partecipazione statale che si trovano, come già detto, al di fuori dei Paesi dell’Unione Europea.

Faranno parte di questa Direzione Generale, istituita dal Ministero per gli Italiani nel Mondo, rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e del Lavoro, dei Sindacati, dell’ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro) e del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero. (Inform)


Vai a: