* INFORM *

INFORM - N. 96 - 16 maggio 2002

"L'Altra Sicilia" - Non è mai troppo tardi. Quando l'Assemblea Regionale Siciliana recepisce le nostre iniziative

BRUXELLES - Un articolo apparso sulla Gazzetta del Sud del 14/05, dal titolo "La bandiera della Regione esposta in tutte le scuole", anche se solamente in occasione del 56 anniversario dell'autonomia, ci inorgoglisce del fatto che gli sforzi portati avanti dall'Associazione "L'Altra Sicilia" cominciano a dare i frutti. Basti pensare alle migliaia di cartoline, raffiguranti la nostra bandiera, che abbiamo distribuito nel mondo intero e ai nostri politicanti assenteisti (per il lavoro, ma non per ricevere il loro soldo da mercenari).

Da qualche anno la nostra associazione sta portando avanti la battaglia per fare in modo che la bandiera siciliana sia presente permanentemente in tutti i luoghi pubblici (amministrazioni, istituzioni, enti locali, scuole, ecc.) e anche privati, basterebbe che la Regione fornisse la bandiera a chiunque ne faccia richiesta. Le comunità siciliane all'estero da tempo chiedono ai propri responsabili di ottenere una bandiera, ma essi hanno sempre risposto con il silenzio, quello stesso silenzio che nel linguaggio politico-mafioso si chiama omertà.

E cosa dire dello Statuto? Apprendiamo sempre dalla Gazzetta del Sud che il presidente Cuffaro distribuirà agli studenti una copia dello Statuto della Regione Siciliana. Anche questo fatto ci inorgoglisce, perché ci fa capire che non eravamo così pazzi quando distribuivamo ai Siciliani "di qua e di là del faro", con il titolo "Ai siciliani non fatelo sapere...", il testo dello Statuto commentato, per far capire loro che se lo Statuto fosse stato applicato la Sicilia non si sarebbe certamente trovata nelle condizioni disastrose attuali.

Infine, l'invito che rivolgiamo ai politicanti siciliani è quello di mettersi al servizio della Sicilia e del suo Popolo anziché essere in attesa di ricevere istruzioni dai politicanti romani che tanto danno hanno arrecato e arrecano alla nostra terra e alla nostra gente. (Francesco Paolo Catania*-L'Altra Sicilia/Inform)

____________

* Consigliere Comites Bruxelles/Brabante


Vai a: