* INFORM *

INFORM - N. 89 - 7 maggio 2002

Costituito a Parma il Comitato promotore della Scuola Internazionale di Cucina Italiana

PARMA - Si è costituito ufficialmente il 6 maggio, nella sede della Provincia di Parma, il Comitato Promotore della Scuola Internazionale di Cucina Italiana. La Scuola costituirà un caso unico in Italia, il primo in grado di "mettere a sistema" ai massimi livelli la cultura culinaria non solo regionale, ma italiana, proprio come accade in Francia o Germania: una scuola in cui si realizzerà un master e corsi di specializzazione a tema per preparare cuochi di alto rango, con avvio nell’ottobre 2003.

In altre parole, il riferimento più autorevole a livello mondiale per la ristorazione tradizionale italiana, capace di fornire una formazione di alta professionalità per promuovere la gastronomia italiana nel mondo e sostenere l’impiego del prodotto alimentare italiano, di materie prime, ingredienti e vini che ne caratterizzano l’eccellenza qualitativa. E contemporaneamente per formare chef di alta professionalità per dirigere ristoranti di alto prestigio e dignità gastronomica.

Gli Enti rappresentati nel Comitato sono il Ministero Politiche Agricole e Forestali, I.C.E., Regione Emilia Romagna, Provincia di Parma, Comune di Parma, Comune di Colorno, Camera di Commercio di Parma, Università di Parma, Fondazione Cassa di Risparmio di Parma, Ente Fiere di Parma, Unione Parmense Industriali, Federalimentare, Veritalia, Consorzio Promozione Dieta Mediterranea, Confesercenti Roma, Ascom Parma, Touring Club Italiano.

La presentazione pubblica del progetto avverrà venerdì, 10 maggio, alle 14.30 nella sala dei Cento Fanti dell’Ente Fiere (padiglione 3, 1° piano), nell’ambito di Cibus 2002.

Interverranno alla conferenza stampa il ministro alle Politiche agricole e forestali Gianni Alemanno, il presidente dell’I.C.E. Beniamino Quintieri, l’assessore regionale all’Agricoltura Guido Tampieri e il presidente della Provincia di Parma Andrea Borri oltre all’assessore provinciale all’Agricoltura e Alimentazione, Albino Ivardi Ganapini, nominato presidente del Comitato promotore. (Inform)


Vai a: