* INFORM *

INFORM - N. 87 - 3 maggio 2002

Il programma delle manifestazioni di maggio dell'Istituto di Cultura di Bruxelles. Una primavera di arte, cinema e musica

BRUXELLES - Per il mese di maggio dall'Istituto di Cultura di Bruxelles, diretto da Sira Miori, verranno promosse numerose ed articolate manifestazioni culturali. Oltre alla mostra sul pittore Italo Bolano - la manifestazione patrocinata dalla Regione Toscana rimarrà aperta gratuitamente al pubblico fino al 25 maggio - la primavera culturale sarà infatti caratterizzata dall'inaugurazione della retrospettiva antologica di Albano Vitturi. La mostra - organizzata dal Collège des Bourgmestre et Echevins, dal Musée des Beaux-Arts de Verviers e patrocinata dell’Assessorato alla Cultura della Città di Verona - è stata promossa nell'ambito dell'evento "Cultura italiana a Verviers" e potrà essere visitata, presso il già citato Musée des Beaux- Arts, dal 3 maggio al 9 giugno. Dal 17 maggio verrà inoltre aperta al pubblico - presso le Musée d’Ixelles/Museum Elsene di Bruxelles (rue Jean Van Volsem, 71) - la mostra dal titolo "Mimmo Paladino: illustrazioni dell’Iliade e dell’Odissea di Omero". Una raccolta di disegni originali che potrà essere visitata fino al 18 agosto.

Per quanto riguarda invece il consueto appuntamento con la cinematografia italiana d'autore dall'Istituto di Cultura verrà presentato - in collaborazione con Sintesi Europa, Cinecittà Holding e Italia Cinema - sia il film "Benvenuti in Casa Gori" di Alessandro Benvenuti - per questo lungometraggio che sarà proiettato il 14 maggio Ilaria Occhini ha ricevuto il nastro d'argento come attrice non protagonista - sia la pellicola di Ettore Scola "Concorrenza Sleale". Il film con Sergio Castellitto, Diego Abatantuono e Gérard Dépardieu che nel 2001 - la proiezione dell'opera è prevista per il 16 maggio - ha ricevuto il Davide di Donatello per la migliore scenografia. Ma il programma comprenderà anche manifestazioni musicali. Il primo appuntamento del mese sarà con il Trio Cassandra e con il tenore Adriano Jaconelli che eseguiranno brani di musica da camera del compositore Francesco Cilea (1866 – 1950).

Dai primi giorni di maggio e fino al 5 giugno, avranno inoltre luogo le rappresentazioni - Presso la "De Vlaamse Opera Antwerpen" e la " De Vlaamse Opera Gent"- dell'opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini "La Fanciulla del West". La manifestazione si avvarrà dell'apporto del direttore musicale Silvio Varvisio e del regista Robert Carsen. Giovedi 23 maggio sarà invece la volta del soprano Maria Letizia Grosselli e del pianista Gabriele Prodi che eseguiranno - lo spettacolo avrà luogo nelle sale dell'Ambasciata d'Italia per sostenere le iniziative umanitarie della V.A.I. (Volontarie Assistenza Italiana) - arie di Vincenzo Bellini e Giuseppe Verdi tratte dal "Il Pirata", "La Straniera", "La Traviata" ed "I Vespri Siciliani". Lo spettacolo sarà poi replicato, nell’ambito del Festival des Raspes, il 25 maggio a Ransart (Charleroi - rue Appaumé, Orangerie) e, il 27 maggio a Verviers presso il Musée des Beaux- Arts (rue Reniers 17). Infine per i tradizionali appuntamenti di approfondimento della variegata realtà regionale italiana lunedì 6 maggio avrà luogo la manifestazione "Arte all’Arte: Rinascimento, Nascimento, Arte, Tecnica, Scienza e prodotti del territorio e della gastronomia". Nel corso dell'incontro - approvato nell’ambito del I Programma quadro dell’Unione Europea "Cultura 2000" e realizzato con la collaborazione della Regione Toscana e dell’Associazione Toscani a Bruxelles - verranno proiettate apposite diapositive e sarà offerta una degustazione di prodotti tipici toscani, selezionati da Roberto Rossi e Michele Taddei della guida "All’andar lento".

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere direttamente all'Istituto di Cultura presso i seguenti numeri telefonici (02/538.77.04 - 5382379) e agli appositi siti Internet (www.expatsinbrussels.com , www.ccitabel.com , www.montepaschi.be). Ulteriori aggiornamenti saranno inoltre diffusi da alcune emittenti radiofoniche (MAD, Radio SI F.M. 101.9, Radio Alma e Radio Prima). (Lorenzo Zita-Inform)


Vai a: