* INFORM *

INFORM - N. 81 - 24 aprile 2002

Italia e Germania hanno firmato il Programma culturale 2002 - 2005

ROMA - - A Villa Vigoni (Menaggio-Como) la Commissione mista italo-tedesca di collaborazione culturale si è conclusa il 24 aprile con la firma del Programma esecutivo di lavoro in campo culturale 2002-2005. Per l'Italia il Programma è stato firmato dal direttore generale per la Promozione e Cooperazione Culturale del Ministero degli Esteri, ambasciatore Francesco Aloisi de Larderel; per la Germania dal direttore generale del Dipartimento per la Politica Culturale dell' "Auswaertiges Amt", ambasciatore Albert Spiegel.

L'adozione di questo strumento di collaborazione segue di pochi giorni la visita in Italia del Presidente della Repubblica tedesca Johannes Rau, in occasione della quale l'importanza della cultura nelle relazioni bilaterali è emersa con evidenza dalla firma del Memorandum sull'Ateneo italo - tedesco e dell'accordo fra musei dei due paesi per una nuova politica museale.

Il Programma esecutivo investe, oltre a questi due ambiti di collaborazione, numerosi altri settori: università, scuole, insegnamento linguistico, arte, biblioteche, cinema, programmi radio-televisivi. La ricchezza delle iniziative riflette l'intensità delle relazioni culturali fra due paesi che hanno ciascuno nel territorio dell'altro, del resto, il maggior numero di istituzioni culturali di cui dispongano in uno Stato estero.

Il Programma concordato sosterrà i contatti e le iniziative che i numerosi protagonisti della vita culturale spontaneamente promuovono tra i due paesi. Esso prevede anche un solido ancoraggio alle iniziative europee, che dalla cooperazione italo - tedesca potranno trarre un notevole contributo. Scenario della firma è stata Villa Vigoni, centro di eccellenza delle relazioni culturali e scientifiche italo - tedesche, visitata anche dai due Presidenti della Repubblica il 18 aprile scorso. (Inform)


Vai a: