* INFORM *

INFORM - N. 79 - 22 aprile 2002

L’impegno sociale della "Dante Alighieri" a San Salvador

ROMA - Sono passati poco più di tre anni dalla rifondazione della "Dante Alighieri" di San Salvador. Dal 1988 ad oggi il Comitato ha duramente lavorato per far conoscere ai discendenti degli emigrati la lingua e la cultura italiane in un Paese, El Salvador, dove erano dimenticate, come spiega il Presidente Ennio Giulietti.

All’indomani del terribile sisma che sconvolse il Paese, il Comitato si distinse nell’offrire immediato aiuto ai terremotati più bisognosi, utilizzando la sede come centro di raccolta di emergenza. Ora che l’emergenza sembra finita, gli sforzi della "Dante" sono orientati verso la ricostruzione di un’ala dell’Ospedale San Rafael, dove il reparto di traumatologia infantile è diretto da un noto medico italiano. E grazie ai contributi della Sede Centrale della "Dante Alighieri" di Roma e dell’Ambasciatore d’Italia a San Salvador, il progetto comincia a prendere forma.

Nonostante questo generoso impegno sociale, il Comitato locale non lascia da parte le iniziative culturali, tra cui spicca la recente presentazione di un libro, "Historia de la Aviacion Nacional", che narra la storia della nascita dell’aviazione a San Salvador per opera di piloti italiani, e , in seno a tale manifestazione, la scoperta di due lapidi dedicate una al pilota italiano fondatore dell’aviazione salvadoregna e l’altra commemorativa della "Dante".

Si intensificano, inoltre, i rapporti con le Istituzioni Culturali Governative Salvadoregne, con le Università, con i Ministeri di Educazione e della Difesa, con gli organi di informazione locali, pronti a dare notizia delle attività culturali della "Dante" e con il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano.

Da sottolineare, infine, come il Comitato di San Salvador abbia introdotto l’insegnamento della lingua italiana nel Liceo Francese, una delle migliori scuole private del luogo, nella Scuola Americana e nella Facoltà di Studi Internazionali dell’Universidad Nacional.

Una sede preziosa, quindi, quella operante a San Salvador, che con grande impegno unisce la cultura all’umanità, caratteristiche fondamentali del nostro e di ogni Paese del mondo. (Inform)


Vai a: