* INFORM *

INFORM - N. 73 - 13 aprile 2002

Autorità alimentare europea - L’Ambasciatore Cangelosi: "Parma dal punto di vista funzionale non ha rivali"

PARMA - "La candidatura di Parma a sede dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha tutte le caratteristiche necessarie per potersi proporre con forza. Anzi, è da considerarsi la più forte dal punto di vista funzionale". E’ una posizione ferma quella dell’ambasciatore Rocco Cangelosi, direttore generale per l’integrazione europea del Ministero degli Affari Esteri, a colloquio il 12 aprile a Parma con il Comitato promotore della candidatura italiana: "Parma – prosegue – non ha rivali sotto il profilo tecnico, ambientale, culturale. Occorre quindi convincere sul piano diplomatico gli altri Paesi – ed è quanto stiamo facendo - a spostare la scelta su questo piano. In primis, questo vale per la Finlandia, che è giusto abbia una sua Agenzia, ma che proponiamo sia diversa da quella degli alimenti, più congeniale dal punto di vista tecnico alle sue caratteristiche".

L’Italia continua il gioco di squadra in sede europea. Prossima scadenza, il vertice europeo di Siviglia: "Il tempo corre ma non ci sono scadenze precise – chiarisce Cangelosi –. Da parte della presidenza spagnola ci sarà la presentazione di un pacchetto di proposte per le varie agenzie solo se prima si sarà raggiunto l’accordo. E’ ovvio però che occorre evitare che il provvisorio (l’avvio provvisorio a Bruxelles ndr) diventi permanente. Per questo il Governo deve ricordare in ogni occasione che Parma è una priorità". (Inform)


Vai a: