* INFORM *

INFORM - N. 73 - 13 aprile 2002

Valerio Augusto Astraldi nuovo Ambasciatore d'Italia a Pretoria

ROMA - La Farnesina ha reso nota, a seguito del gradimento del Governo sudafricano, la nomina recentemente deliberata dal Consiglio dei Ministri del nuovo Ambasciatore d'Italia a Pretoria, Valerio Augusto Astraldi. Nato a Roma il 26 novembre 1944, Astraldi si laurea in giurisprudenza presso l'Università di Roma, ed entra in carriera diplomatica nel 1970. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso la Direzione Generale degli Affari Politici, dal 1974 al 1980 è Primo Segretario a Mosca e Console aggiunto a New York. Rientrato al Ministero, dal 1980 al 1981 è alla Direzione Generale del Personale. Dal 1981 al 1983 è incaricato della reggenza dell'Ufficio Trattamento Economico del Personale all'Estero della stessa Direzione Generale.

Dal 1983 al 1985 è Consigliere alla Rappresentanza Permanente d'Italia presso la NATO in Bruxelles. Dal 1985 al 1991 è Primo Consigliere a Washington. Rientrato a Roma, dal 1991 al 1992 è Capo dell'Ufficio Paesi dell'Europa Sud-Orientale della Direzione Generale degli Affari Economici. Dal 1992 al 1993 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici. Dal 1993 al 1995 è comandato presso il Ministero del Commercio con l'Estero, in qualità di Consigliere per gli Affari Internazionali del Ministro. Dal 1995 al 1996 è comandato presso il Ministero dell'Ambiente, in qualità di Consigliere per gli Affari Internazionali del Ministro. Nel 1996 viene nominato Ministro Plenipotenziario. Nel 1999 è alla Direzione Generale degli Affari Economici, come Coordinatore per l'Energia, l'Ambiente, e la Cooperazione Tecnologica. Dal 1 gennaio 2000 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione Economica Finanziaria e Multilaterale, in qualità di responsabile della preparazione dei Vertici G7 e G8 (Vice Sherpa). (Inform)


Vai a: