* INFORM *

INFORM - N. 69 - 8 aprile 2002

A Bologna il Congresso di Alleanza Nazionale

Sette eletti nel "Parlamentino di AN" in rappresentanza delle nostre collettività. Tremaglia: "Una battaglia di civiltà e di democrazia"

BOLOGNA - Si è tenuto in Bologna dal 4 al 7 aprile il secondo Congresso di AN. Al Congresso hanno partecipato, quali delegati di diritto, 32 componenti del Comitato Tricolore degli Italiani nel Mondo (CTIM), in rappresentanza delle comunità italiane presenti nei cinque continenti.

Durante i lavori congressuali le problematiche dei nostri connazionali all‘estero sono state ampiamente trattate e riportate in vari documenti che sono stati accolti dal Congresso. Il Presidente Gianfranco Fini, nella sua relazione introduttiva, ha sottolineato che gli italiani nel mondo sono una risorsa importante e un fattore irrinunciabile di politica estera nel contesto dell‘internazionalizzazione dell‘Italia. Ha espresso la soddisfazione di AN per l’approvazione definitiva della legge che consentirà l’esercizio del diritto di voto all’estero, ricordando l’impegno antico della Destra italiana iniziato con la prima proposta di legge del 1955 presentata dai senatori missini.

Anche il Presidente della Camera Pierferdinando Casini, nel suo intervento di saluto al Congresso, ha sottolineato a chiare lettere l’impegno unico ed appassionato di Mirko Tremaglia, Ministro per gli Italiani nel mondo, a favore dei connazionali residenti all’estero, in mancanza del quale l’obiettivo del voto non sarebbe mai stato centrato.

Applauditissimo l’intervento di Tremaglia, che ha suscitato profondo entusiasmo e commozione. Egli ha scandito tutti i passaggi che hanno portato all’approvazione della legge sul voto e alla storica vittoria, sottolineando che è stata combattuta una battaglia di civiltà e di democrazia, la cui conclusione riscatta milioni di cittadini italiani discriminati e calpestati nei loro diritti, fatto unico negli ultimi cento anni di storia. Nel dibattito sono intervenuti anche alcuni esponenti del CTIM.

Dopo che il Congresso ha rieletto Gianfranco Fini Presidente di AN, si è proceduto all’elezione dell’Assemblea nazionale del partito. Ancora una volta, con i fatti, AN ha dimostrato un’altissima sensibilità nei confronti degli italiani all’estero; infatti, sette esponenti del CTIM, di cui quattro consiglieri del CGIE, sono stati eletti nell’Assemblea Nazionale: Zoratto (Germania), Centofanti (USA), Arena (Argentina), Cardillo (USA), Consiglio (Canada), Poselli (Australia), Santellocco (Algeria). Nella precedente Assemblea Nazionale gli esponenti del CTIM erano solo due: Zoratto e Centofanti. (Inform)


Vai a: