* INFORM *

INFORM - N. 67 - 4 aprile 2002

Il Presidente del Veneto Galan al Comitato delle Regioni di Bruxelles: "Attenzione per l’area dei Balcani"

BRUXELLES – Il presidente della Regione del Veneto Giancarlo Galan è intervenuto il 3 aprile a Bruxelles ai lavori della commissione "Relazioni esterne" del Comitato delle Regioni. Galan ha insistito sul fatto che l’attenzione nei confronti dell’area dei Balcani sia di fatto più ampia rispetto al documento di lavoro presentato. "Molti di quei Paesi – ha affermato il presidente veneto – sono candidati alla prima tornata di adesione all’Unione Europea e il Comitato delle Regioni ha, deve avere una forte responsabilità nei confronti delle aree contigue e in particolare delle amministrazioni locali".

A margine della riunione, Galan ha anche annunciato le ultime di una serie di iniziative che la giunta regionale del Veneto ha in cantiere proprio verso alcune di quelle aree. "Stiamo procedendo – ha detto – all’individuazione di funzionari della municipalità di Belgrado, d’intesa con l’amministrazione, per attivare corsi di formazione nella pubblica amministrazione. Tra poco, inoltre, partiranno dal Veneto degli autobus destinati alla stessa Belgrado e ad un’altra città serba, Smederevo. Infine, sono finiti i lavori nell’ospedale di Pec in Kosovo, interamente finanziati grazie alla generosità dei Veneti con l’iniziativa Veneto Arcobaleno, e sono in personale contatto con il presidente Rugova per averlo come ospite a Venezia in occasione dell’inaugurazione dell’ospedale ultimato. Queste sono solo le ultime attività della task force "Nord Est" del Veneto per i nostri vicini di casa". (Inform)


Vai a: