* INFORM *

INFORM - N. 66 - 3 aprile 2002

Istituto di Cultura di Bruxelles: il calendario delle manifestazioni per il mese di aprile

Quando la cultura diviene comunicazione totale

BRUXELLES - Quello dell'Istituto di Cultura di Bruxelles sarà un aprile molto intenso e ricco iniziative culturali. Grazie al variegato programma elaborato dall'Istituto gli amanti della cultura italiana potranno infatti ammirare gratuitamente sia la mostra antologica su Albano Vitturi - l'iniziativa che rimarrà aperta fino al 20 aprile è stata realizzata con la collaborazione dell'Assessorato alla Cultura della città di Verona - sia la retrospettiva di Italo Bolzano sulla Storia di Napoleone. Un'importante iniziativa - organizzata dal Musée Provincial du Dernier Quartier Général de Napoléon, dall'Istituto Italiano di Cultura e dalla Regione Toscana - che potrà essere vistata fino al 28 aprile.

Un calendario, quello elaborato dell'Istituto di Cultura diretto da Sira Miori, che appare caratterizzato da un vero e proprio mix comunicativo. Una variegata offerta culturale che - attraverso retrospettive, seminari, rappresentazioni liriche e proiezioni cinematografiche - offrirà ai cultori della creatività italiana una visione a 360 gradi della composita produzione artistica del nostro Paese. Tra le numerose iniziative in programma spiccano - nell'ambito delle manifestazioni per la settimana della cultura - la rappresentazione dell'opera in tre atti di Vincenzo Bellini "I Puritani". Un'importante trasposizione scenica - la prima dello spettacolo avrà luogo il 12 aprile alle 20.00 presso l'Opéra Royal de Wallonie di Liegi - che darà giusto risalto ad un'opera che fu rappresentata per la prima volta al Théâtre des Italiens de Paris il 25 gennaio 1835 ( l'opera verrà riproposta martedì 23 aprile a Bruxelles presso il Palais des Beaux Arts, rue Ravenstein, 23) Il 15 aprile avrà invece luogo - presso la sala della biblioteca dell'Istituto di Cultura - un incontro con il noto scrittore e sceneggiatore Vincenzo Cerami. La prima tappa di un organico seminario, dal titolo " La bottega della scrittura", che si terrà presso il Centro di Studi Italiani dell'Université Catholique de Louvain e che si concluderà il 18 aprile. Per quanto riguarda invece il cinema d'autore dall'Istituto di Cultura saranno organizzate - per le serate del 16 e del 18 - le proiezioni di due capolavori come "Alfredo, Alfredo" di Pietro Germi (1972) e "Chiedetemi se sono felice" di Aldo, Giovanni e Giacomo (2000). Nella serata di Mercoledì 17 aprile avrà inoltre luogo - all'incontro prenderà parte Grazia Agostini Direttrice della Pinacoteca di Palazzo dei Diamanti di Ferrara - la Conferenza sul tema "Michelangelo: il genio e l'inquietudine".

Ma il calendario sarà caratterizzato anche da specifici manifestazioni riguardanti il contesto culturale di alcune regioni italiane. Venerdì 19, alle ore 20.00, si terrà infatti nelle sale dell'Istituto l'incontro con la storica dell'arte Rosa Maria Albino sulle abbazie cistercensi delle Marche. Dieci giorni dopo, sempre grazie alla collaborazione della Regione Marche, sarà invece la volta della Dott.ssa Grazia Agostini che tornerà per approfondire il tema: " Raffaello, la divina armonia". Il 24 aprile sarà poi inaugurata - con il patrocinio della Regione Toscana - la mostra "Essere Isola" del pittore Italo Bolano. A partire da sabato 20 - nell'ambito delle manifestazioni del Festival du Printemps Baroque du Sablon - saranno promosse serate danzanti ed importanti iniziative musicali, come ad esempio il concerto di apertura del Festival: "Follie all'italiana" e le esibizioni musicali per clavicembalo e violoncello di Laura Alvini , Alain Gervreau (22 aprile) e Giulia Nuti (25 aprile).

Sempre nel campo della musica classica va inoltre segnalato il concerto del pianista Maurizio Baglini che si esibirà il 22 aprile presso la Chapelle Musicale Reine Elisabeth. +Infine - per quanto concerne l'iniziativa denominata "Het groot beschrijf (La grande opera scritta) - verrà organizzato, nella giornata del 21 aprile presso il Théatre de la Place des Martyrs - un incontro con i poeti Paolo Ruffilli e Leonard Nolens e con l'autore del libro Montedidio, Erri De Luca. (Lorenzo Zita-Inform)


Vai a: