* INFORM *

INFORM - N. 63 - 28 marzo 2002

Decreto-legge sull'immigrazione clandestina approvato dal Consiglio dei ministri

ROMA - Nel corso della riunione del 28 marzo il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto-legge per affrontare e risolvere immediatamente il problema dei mezzi di trasporto utilizzati per i flussi di immigrazione clandestina. In particolare i natanti, quale la nave sequestrata recentemente nel porto di Catania, che, attualmente ancorati in molti porti italiani, costituiscono problemi sia per la sicurezza e la salute pubblica, sia per l’occupazione di spazi utili.

Il decreto prevede che il Presidente del Consiglio possa immediatamente disporre la distruzione, previo nulla osta dell’Autorità giudiziaria che verifica la non indispensabilità della conservazione del mezzo a fini istruttori.

Un’ulteriore norma dispone la convalida da parte dell’Autorità giudiziaria dei provvedimenti di accompagnamento alla frontiera, adottati nei confronti degli immigrati clandestini. Tale disposizione si è resa necessaria per adeguare l’ordinamento giuridico all’orientamento della Corte Costituzionale, la quale ritiene contrario alla Costituzione il fatto che l’immigrato clandestino sia allontanato dal territorio nazionale in virtù di un semplice provvedimento amministrativo, emanato dal questore senza il vaglio della magistratura. (Inform)


Vai a: