* INFORM *

INFORM - N. 50 - 12 marzo 2002

Immigrazione e sicurezza: l'assessore veneto Zanon incontra il ministro La Loggia

VENEZIA - L'immigrazione e la sicurezza sono alcuni dei punti dolenti delle questioni relative al Veneto. Se ne è parlato l'11 marzo, tra gli altri argomenti, nell'incontro che il Ministro per gli Affari Regionali Enrico La Loggia ha avuto a Palazzo Balbi, sede della Giunta veneta, con la Giunta regionale.

L' Assessore regionale ai flussi migratori Raffaele Zanon afferma " Ho fatto presente al rappresentante di governo che, durante l'iter di approvazione della legge Bossi-Fini sull'immigrazione, vanno tenute presenti le istanze delle Regioni che chiedono di avere un maggiore ruolo e peso nei temi delle quote, dell'inserimento lavorativo e della ricettività. "Ho chiesto al Ministro - spiega l'assessore - di farsi parte diligente affinché, nelle more dell'approvazione della legge di riforma, il Governo tenga conto della possibilità di realizzare accordi di programma con quelle regioni - come per l'appunto il Veneto - che sono già nelle condizioni operative di snellimento delle pratiche burocratiche, di quantificazione delle quote e anche di individuazione di percorsi di legalità che sono indispensabili per il Veneto".

Invece, per quanto riguarda il tema della sicurezza e delle polizie municipali, Zanon ha informato il Ministro del fatto che la Regione Veneto è pronta a iniziare il percorso amministrativo che porterà all' organizzazione della polizia locale del Veneto. L'assessore ha sollecitato il Ministro a un'iniziativa legislativa in merito e gli ha fatto presente che, ora come ora "le Regioni non hanno interlocutori ministeriali certi nella materia, né possono fare riferimento a un'iniziativa governativa di coordinamento delle regioni che, ovviamente, non deve ledere l'autonomia regionale sancita dal capitolo V della costituzione, ma non può neppure lasciare il campo a una gara tra Regioni in un tema fondamentale come la sicurezza dei cittadini, le attività di prevenzione e di controllo del territorio e la tutela delle esigenze di legalità che sono molto diffuse all'interno del territorio veneto". (Inform)


Vai a: