* INFORM *

INFORM - N. 38 - 25 febbraio 2002

Mantovani nel Mondo - Successo dello stage a Viadana per cinque ragazzi brasiliani

VIADANA. Prosegue lo stage dei cinque ragazzi brasiliani da qualche settimana ospiti di famiglie viadanesi. Un'esperienza ritenuta significativa non solo dagli studenti, ma anche dalle istituzioni. Se n'è parlato al Centro servizi del Fenilrosso, dove erano presenti i cinque stagisti brasiliani - che prestano la loro opera in aziende della zona - la tutor Maria Pia Terpin, l'assessore provinciale alla formazione professionale Giovanni Tosi, il presidente dell'associazione Mantovani nel Mondo Daniele Marconcini, il direttore del consorzio di imprese Progress & Competition Antonio Federici ed il presidente del Rotary club coinvolto nell'organizzazione dell'accoglienza Fermo Zanichelli.

"Come associazione -ha spiegato Marconcini durante l'incontro - vogliamo presentare un progetto entro il 15 aprile; l'obiettivo è di portare giovani stranieri in Italia per la loro formazione. I problemi da affrontare sono: come superare le pastoie burocratiche nell'organizzare gli scambi e come accedere ai finanziamenti pubblici". "Cercheremo tutte le collaborazioni necessarie - ha aggiunto Tosi- per cogliere le potenzialità arricchenti di tale progetto.

Occorrerà pensare anche alla ricettività dei giovani stranieri; a questo proposito, dovremmo ragionare a livello provinciale: nelle grandi città, infatti, non ci sono problemi ad affrontare spostamenti casa-scuola-azienda di mezz'ora". Nei prossimi giorni, frattanto, i cinque stagisti andranno in gita ad Assisi e Roma, dove incontreranno Graziella Ratti e Luciano Ghelfi, mantovani trapiantati nella capitale, ed il delegato della Regione Lazio alla consulta per l'immigrazione Francesco De Angelis. (Inform)

Vai a: