* INFORM *

INFORM - N. 37 - 23 febbraio 2002

Ripristinati i 48 posti riservati ad insegnanti di ruolo per i corsi di lingua e cultura italiana all’estero. Tremaglia: "Ringrazio Berlusconi e il CGIE"

ROMA - Revocata la decisione di un ulteriore taglio del personale di ruolo della scuola all'estero. Lo annuncia il ministro per gli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia: "Unitamente al Segretario generale del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, Franco Narducci, mi ero decisamente opposto al provvedimento della Direzione generale per la Promozione e Cooperazione culturale del MAE che prevedeva la cancellazione di 48 posti riservati a personale docente di ruolo per i corsi di lingua e cultura all’estero.

"In data 12 febbraio ho pertanto indirizzato una ferma richiesta al presidente del Consiglio e ministro degli Affari Esteri ad interim, Silvio Berlusconi, per un suo immediato intervento a salvaguardia degli interessi delle nostre comunità e a garanzia dell’azione di Governo.

"Apprendo oggi che è stata revocata la decisione di tagliare i 48 posti e che pertanto gli insegnanti di ruolo continueranno a prestare servizio all’estero. Ringrazio il CGIE per la ferma presa di posizione - conclude Tremaglia - e ringrazio Berlusconi per la sua pronta e giusta determinazione".

Una soluzione positiva della vicenda, quindi, come faceva presagire la risposta data il giorno precedente dal sottosegretario agli Esteri Mario Baccini ad una nostra domanda sull'argomento, in occasione della presentazione alla Farnesina della ricerca sulla lingua italiana nel mondo. " Stiamo studiando formule per evitare la riduzione del contingente - aveva detto - ma soprattutto dobbiamo creare attraverso i mezzi di informazione e di opinione una nuova mobilitazione culturale. Quando la cultura viene usata per promuovere iniziative come quelle che il CGIE sta realizzando, troverà sempre al fianco politici di buona volontà che vogliono fare emergere questa specificità. Ed io sono un forte alleato del CGIE in questa battaglia". (Inform)


Vai a: