* INFORM *

INFORM - N. 34 - 19 febbraio 2002

Ciampi : "Roma e l'Italia svolgeranno un ruolo di spicco nella lotta contro la fame nel mondo"

ROMA - Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha inviato al Presidente del Fondo Internazionale per lo sviluppo Agricolo, Lennart Bäge, in occasione del 25 Consiglio dei Governatori dei paesi membri dell'IFAD, un messaggio nel quale afferma che occorre "approfondire le prospettive di collaborazione fra Italia e IFAD nel comune impegno contro la fame e la povertà nel mondo, una delle massime priorità internazionali del nostro tempo" .

Il Presidente Ciampi conferma che: "L'Italia non vuole essere un testimone passivo della tragedia di centinaia di milioni di esseri umani e di intere parti del globo. La comunità internazionale ha le risorse e la capacità di porvi termine. E un'impresa che chiama in causa le Nazioni Unite, il G8, la Banca Mondiale, l'Unione Europea, altre organizzazioni internazionali e regionali, ma soprattutto la volontà politica di ogni Stato".

Il Presidente della Repubblica conclude il suo messaggio "auspicando vivamente che il Consiglio dei Governatori continui ad indirizzare gli sforzi dell'IFAD in tale direzione, col pieno sostegno degli Stati membri e in sinergia con le altre agenzie ONU, ed in particolare con le consorelle del polo agro-alimentare, che l'Italia si pregia di ospitare a Roma. Capitale di due Stati, testimone di tre millenni di civiltà, la nostra città ha un'indiscussa vocazione internazionale: Roma e l'Italia svolgeranno un ruolo di spicco nella lotta contro la fame nel mondo". (Inform)


Vai a: