* INFORM *

INFORM - N. 28 - 8 febbraio 2002

Celebrazioni belliniane in Belgio. La "Norma" a Gent, Anversa e Bruxelles

BRUXELLES - Un grande omaggio alla musica e alla cultura italiana quello di domenica sera a Bruxelles, che ha accolto, con lunghe ovazioni, la Norma di Vincenzo Bellini eseguita in forma concertante dall'Orchestra e dal Coro dell'Opera Fiamminga (la Vlaamse Opera) magistralmente diretti da Massimo Zanetti, il giovane direttore italiano allievo di Donato Renzetti e collaboratore di Claudio Abbado. Il concerto ha avuto luogo nella prestigiosa sala del Palais des Beaux-Arts, alla presenza di più di duemila spettatori amanti del bel canto, a conclusione di un ciclo di sette rappresentazioni di Norma, iniziato al teatro dell'Opera di Gent, il 20 gennaio scorso, per passare poi ad Anversa nella sala Reine Elisabeth e, infine, nella capitale delle istituzioni europee. Le sette rappresentazioni hanno riportato il tutto esaurito, con una media di più di duemila spettatori ad ogni appuntamento.

L'evento è stato organizzato congiuntamente dalla Vlaamse Opera (l'Opera Fiamminga), dall'Istituto Italiano di Cultura e dalla Société Philharmonique di Bruxelles ed ha ottenuto il patrocinio del Presidente della Commissione europea Romano Prodi. Massimo Zanetti ha saputo ben guidare un cast di alto profilo, con Michèle Crider (Norma), Zoran Todorovich (Pollione) e Enzo Capuano (Oroveso). Alla prima di Gand erano presenti numerose autorità belghe, tra cui il sindaco di Gand, il governatore e alcuni ministri fiamminghi. A Bruxelles spiccavano, tra le numerose autorità presenti, il Segretario generale delegato della NATO Alessandro Minuto Rizzo e l'Ambasciatore d'Italia in Belgio Gaetano Cortese, oltre a numerosi esponenti delle istituzioni comunitarie.

L'omaggio a Vincenzo Bellini, "le cygne de Catane" (il Cigno di Catania), a pochi mesi dal bicentenario della nascita avvenuta a Catania il 3 novembre 1801, proseguirà, in aprile, con la rappresentazione de "I Puritani", al Teatro dell'Opera di Liegi, con l'Orchestra e il Coro dell'Opéra de Wallonie (la regione francofona del Belgio) e sempre in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles. Sono previste cinque rappresentazioni in versione scenica all'Opera di Liegi, con inizio il 12 aprile, ed una rappresentazione, in versione concertante, al Palais des Beaux-Arts di Bruxelles che avrà luogo il 23 aprile. L'Orchestra e il Coro dell'Opéra Royale de Wallonie saranno diretti da Giuliano Carella, con Stefania Bonfadelli nel ruolo di Elvira e Vittorio Vitelli nel ruolo di sir Riccardo Forth. Le Celebrazioni belliniane in Belgio hanno ottenuto il patrocinio del presidente della Commissione Ue Romano Prodi, per la dimensione europea dell’evento. (Inform)


Vai a: