* INFORM *

INFORM - N. 28 - 8 febbraio 2002

Ciampi: "Non c'è una democrazia sana se non c'è pluralismo dell'informazione"

GENOVA - Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in visita alla città di Genova, dopo aver presenziato alla cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2001-2002 dell'Università degli Studi, si è recato in visita alla sede del quotidiano genovese "Il Secolo XIX".Nel corso dell'incontro, il Presidente Ciampi - rispondendo al saluto del Dott. Carlo Perrone, Presidente della Società editrice del quotidiano e del direttore Antonio Di Rosa - ha sottolineato che "sfogliando le vostre pagine di cronaca emerge come l'Italia delle città, dei paesi, dei sistemi locali si fondi su una complessità di tradizioni e di vocazioni e come abbia bisogno, per esprimersi compiutamente, del concorso di tutte le autonomie: comuni, province, regioni".

Ciampi ha terminato il suo intervento ricordando che: "la pluralità e l'alta professionalità dell'informazione, l'accesso equilibrato ai mezzi di comunicazione di massa e di tutte le componenti della vita politica e sociale del Paese, la disponibilità di spazi adeguati per voci culturalmente rilevanti e indipendenti dalle forze politiche e dalle autorità di governo, sono non meno importanti a livello locale, per garantire la buona salute di una democrazia, di quanto lo siano, oggi come sempre, a livello nazionale. Non c'è una democrazia sana se non c'è pluralismo dell'informazione, sia nella carta stampata, sia nel sistema radiotelevisivo. Dall'opinione pubblica emerge una crescente domanda e di cultura e di informazione". (Inform)


Vai a: