* INFORM *

INFORM - N. 27 - 7 febbraio 2002

 

UNHCR: scarsa attenzione all'asilo nelle recenti decisioni del Governo in materia di immigrazione

 

ROMA - In riferimento alle recenti decisioni del Consiglio dei Ministri di voler estendere il coinvolgimento della Marina Militare nelle operazioni di controllo e di contrasto del fenomeno dell'immigrazione clandestina, e a seguito dell'acceso dibattito scaturito da tale decisione, l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) esprime preoccupazione sulle possibili ripercussioni in materia d'asilo.

La proposta di emendamento del Governo non definisce le misure da prendere nei confronti delle persone a bordo delle imbarcazioni fermate e ispezionate. In particolare, l'UNHCR rammenta che nel testo non si fa alcun riferimento a specifiche forme di tutela e trattamenti differenziati per richiedenti asilo e rifugiati eventualmente a bordo.

Pertanto, l'UNHCR esorta il Governo ad introdurre nell'emendamento in questione appropriate ed esplicite misure che, in applicazione della Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati, nel rispetto del principio di non respingimento dei richiedenti asilo e in conformità con il Protocollo di Palermo contro il traffico illegale di migranti del dicembre 2000, garantiscano ai richiedenti asilo i loro diritti.

L'Alto Commissariato, anche alla luce di passate esperienze, auspica altresì che simili provvedimenti non siano all'origine di ulteriori tragedie con gravi costi in vite umane. (Inform)


Vai a: