* INFORM *

INFORM - N. 24 - 4 febbraio 2002

Dal C.T.I.M. del Canada borsa di studio per un giovane tenore. Carlo Consiglio (CGIE): "investire sui giovani"

TORONTO - È insolito trovare ragazzi appassionati di opera, di musica lirica. Beh l'incontro con il giovanissimo tenore Joey Niceforo è stato rinfrancante; dal tono della sua voce, dagli sguardi con cui accompagnava le parole, era un continuo pulsare di emozioni che trasmettevano il suo amore per il bel canto, un'infatuazione dirompente, trascinante. Una scoperta quella della musica che gli ha fatto scoprire le sue radici, l'Italia, innamorarsi della sua cultura ancor prima di esserci effettivamente stato, comprendere meglio e rafforzare il legame con il padre d'origine calabrese ed i nonni emigrati da giovani a Sudbury. Alcuni intenditori hanno definito Joey un ragazzo prodigio. Di certo, sentendolo cantare, anche per un non addetto ai lavori, è immediato pensare che di talento l'ha da vendere.

Per tutto questo, il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo - Delegazione dell'Ontario ha deciso di offrirgli una borsa di studio, del valore di $10.000, che gli permetterà di frequentare un anno di corsi presso un conservatorio italiano. Joey avrà così la possibilità di perfezionare la sua voce che esperti, già fin d'ora, giudicano tanto simile a quella dell'indimenticabile Beniamino Gigli. Per la consegna della borsa di studio e per far conoscere Joey Niceforo alla comunità italiana di Toronto, il C.T.I.M. ha organizzato una serata in data 23 febbraio, presso La Perla Banquet Hall di Woodbridge. Con l'occasione sarà anche distribuita una pubblicazione che, oltre ad un'intervista con il giovane tenore italocanadese, conterrà notizie riguardanti altri programmi, attività, iniziative ed impegni del Comitato Tricolore.

Al momento Joey, per poter proseguire gli studi universitari, si è trasferito da Sudbury a Toronto. Qui si è inserito con successo tra le file del Coro Palestrina e ne è divenuto, in pochi mesi, elemento di spicco. Con il coro del Centro Scuola ha effettuato tournée di successo in diversi Paesi stranieri, tra questi l'Italia dove ha conseguito notevoli consensi di pubblico e critica. Quella del Comitato Tricolore non è la prima borsa di studio che Joey riceve, l'ultima l'aveva ottenuta durante la serata di gala organizzata dalla Fondazione Italia nel Mondo tenutasi lo scorso autunno. Ma con l'iniziativa del C.T.I.M. Joey potrà fare il salto di qualità, studiare musica e perfezionare la voce nel Paese della lirica, arricchirsi dell'esperienza dei più rinomati insegnanti di canto e mettere su un altro importante mattone di quella che tutti si augurano sarà una brillante carriera che darà lustro al Canada ed all'Italia.

Il C.T.I.M. ritiene che iniziative di questo tipo, investire sui giovani, è il miglior modo per mantenere vivo il legame con l'Italia e stimolare i nostri figli alla ricerca delle radici e alla riscoperta della cultura italiana. Il nostro patrimonio artistico culturale deve essere il collante che ci tiene uniti: è vitale che l'interesse per quest'inestimabile ricchezza debba essere continuamente stimolato, soprattutto attraverso il coinvolgimento dei nostri giovani. In tal senso va l'iniziativa del C.T.I.M, la prima, speriamo, di una lunga serie. Carlo Consiglio*-Inform)

______________

* Componente del CGIE, Coordinatore per il Canada del CTIM


Vai a: