* INFORM *

INFORM - N. 21 - 30 gennaio 2002

Da "Lo Specchio", Canada

Bossi e C. a ruota libera

Se dovessi scrivere questo articolo usando lo stile di Bossi e come lui protetto dal parlamento italiano, lo inizierei così: "Per salvarsi il culo a vicenda i parlamentari italiani, compresi quelli che hanno il tricolore nel loro simbolo, hanno protetto il compare che in un comizio aveva detto che l置nico uso che faceva del Tricolore era quello di pulirsi le sue parti nobili...".

Quella frase, detta in un comizio e perciò non in Parlamento dove i deputati sono coperti dall段mmunità ( e perciò liberi di dire quello che vogliono anche se invece che di politica parlano dell段nsalata) aveva portato alla condanna in primo grado del Senatur per vilipendio alla bandiera: Nel luglio dello scorso anno, per ripararsi il deretano, Bossi, come ministro della Devolution, aveva proposto che l段mmunità venisse estesa anche fuori del Parlamento e in una recente lettera aveva scritto che, oggi, non si riconosce in quella dichiarazione.

Adesso la maggioranza, (con l弾ccezione del ministro Mirko Tremaglia e alcuni deputati della Margherita che hanno votato contro), ha dato via libera all置so parlamentare del tricolore.

Mentre Bossi viene assolto il presidente della Repubblica Ciampi chiede che in ogni casa italiana ci sia un Tricolore e che si ritorni a cantare Fratelli d棚talia... ( Sergio Tagliavini - Lo Specchio)

lospecchio@hotmail.com


Vai a: