* INFORM *

INFORM - N. 21 - 30 gennaio 2002

Giornata della Memoria" in Veneto. La Regione collaborerà per un archivio sulla Shoah

VENEZIA - Per il prossimo 27 gennaio 2003 la Regione del Veneto realizzerà il Progetto "Persecuzione e solidarietà", un archivio sulla Shoah in Veneto che tratterà fatti e testimonianze dal 1938 al 1945 "per tramandare a chi non c'era". Lo ha annunciato, in occasione della "Giornata della Memoria" al Ghetto di Venezia, il Presidente della Regione Giancarlo Galan. L'archivio sarà composto da un cd, filmati, pubblicazioni ed altro materiale. Nel campo del Ghetto Nuovo si è tenuta una cerimonia nel corso della quale è stata deposta una corona, portata da personale della Regione in divisa, davanti al monumento che ricorda i deportati nei campi di sterminio, un tragico capitolo degli ebrei.

Successivamente, durante un incontro ristretto, il presidente della Comunità ebraica a Venezia, Paolo Gnignati, ha sottolineato come la collaborazione con la Regione ben s'inquadra nello spirito voluto dalla legge italiana che ha istituito il "Giorno della Memoria" il 27 gennaio di ogni anno. Da parte sua, il Rabbino Capo Elia Richetti ha precisato che con l'iniziativa della Regione "si andrà a realizzare nuove barriere per contrastare futuri tentativi revisionistici". Tutte le Comunità ebraiche presenti nelle città venete hanno organizzato cerimonie "per non dimenticare l'Olocausto", con il coinvolgimento anche dei sindacati e studenti. Ad esempio, al Teatro Goldoni di Venezia, è stato sottolineato che "una società che discrimina è una società ammalata" e forte emozione hanno destato i racconti di tre testimoni.

Tra i presenti il veneziano Amos Luzzato, presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche in Italia. (Inform)


Vai a: