* INFORM *

INFORM - N. 17 - 24 gennaio 2002

La "Dante Alighieri" sostiene in Giordania la lingua italiana

ROMA - "Desidero esprimere il mio personale apprezzamento per questa ulteriore testimonianza dell’impegno profuso dalla ‘Dante Alighieri’, anche in aree di cruciale importanza quale la Giordania, per la diffusione della lingua italiana nel mondo". Con queste parole, l’Ambasciatore Francesco Aloisi de Larderel, Direttore Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero degli Affari Esteri, ha ringraziato la Società Dante Alighieri, che anche per l’anno accademico 2000/2001 ha sostenuto, con un contributo di otto milioni di lire, attraverso l’Ambasciata d’Italia ad Amman, il lettorato di italiano attivo presso la "Yarmouk University" di Irbid, in Giordania.

E’ un segnale forte, quello dato dalla "Dante Alighieri", che con quasi 500 Comitati sparsi in tutto il mondo si impegna da più di 100 anni a diffondere la lingua e la cultura italiane anche in quei Paesi dove la guerra tenta di prendere il sopravvento sull’umanità e sulla cultura. (Inform)


Vai a: