* INFORM *

INFORM - N. 11 - 16 gennaio 2002

Politica dei rientri dall'America Latina

Emilio Gabaglio, Segretario Generale della Confederazione Europea dei Sindacati, valuta molto positivamente il progetto-pilota dell'Ente Friuli nel Mondo e della Provincia di Udine.

UDINE - Si è conclusa positivamente la visita della delegazione dell'Ente Friuli nel Mondo a Bruxelles. Dai colloqui avuti con i rappresentanti delle istituzioni comunitarie e delle organizzazioni sindacali internazionali, è emersa una piena convergenza di vedute sui problemi del mercato del lavoro e dei fenomeni migratori che lo caratterizzano.

Con i funzionari delle direzioni generali interessate della Commissione è stata positivamente avviata una prima discussione anche sulle questioni inerenti allšallargamento dell'Unione ai paesi dellšEst e sui suoi riflessi sul mondo del lavoro, della formazione professionale e dell'imprenditoria. Si è convenuto di ulteriormente approfondire queste tematiche con specifiche iniziative da promuovere anche nel Friuli-Venezia Giulia.

Per quanto riguarda l'America Latina, la discussione si è concentrata sugli sforzi che l'Unione Europea dedica alla dimensione sociale della situazione dei paesi facenti parte del Mercosur (Uruguay, Argentina e Brasile).

Queste problematiche sono ugualmente state affrontate con le organizzazioni sindacali europee ed internazionali che hanno pienamente condiviso filosofia, approccio e metodologia del progetto-pilota che l'Ente Friuli nel Mondo sta per avviare, grazie al sostegno della Provincia di Udine, nel rispetto delle convenzioni internazionali in materia di accesso all'impiego e formazione professionale. In particolare, Emilio Gabaglio, segretario generale della Confederazione europea dei sindacati, ha definito lšiniziativa "di grande valore ed interesse".

Una prima discussione su queste tematiche è stata avviata anche con Eddy Laurijssen, rappresentante dell'Ufficio Internazionale del Lavoro presso l'Unione Europea che ha ritenuto il progetto "particolarmente interessante ed originale nellšimpostazione".

La missione d'informazione dell'Ente Friuli nel Mondo proseguirà con una visita alla sedi di Ginevra dell'Organizzazione Internazionale delle Migrazioni e dello stesso Ufficio Internazionale del Lavoro. (Inform)


Vai a: