* INFORM *

INFORM - N. 9 - 14 gennaio 2002

Crisi Argentina - Trenta contrattisti a tempo determinato per l'Ambasciata e i Consolati d'Italia

ROMA - Come già segnalato da Inform, nel corso dell’ultima riunione del Consiglio dei Ministri è stato approvato il decreto-legge relativo alle "Disposizioni urgenti per il potenziamento degli Uffici diplomatico-consolari in Argentina", a seguito della crisi politica ed economica che ha investito il Paese sudamericano.

La proposta di potenziare gli uffici consolari, in questi giorni meta di numerosi nostri connazionali, era stata avanzata dal ministro per gli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, di concerto con il ministero degli Affari Esteri, all’indomani delle drammatiche vicende dell'Argentina.

In considerazione della consistente comunità italiana residente in tale Paese, accanto ad altre iniziative, come quella di far reinserire l'Argentina tra i beneficiari dei crediti di aiuto alla cooperazione allo sviluppo, Tremaglia ha ritenuto opportuno garantire una prima concreta risposta alla richiesta in continua crescita di recupero della cittadinanza italiana. Trenta contrattisti, assunti a tempo determinato, andranno quindi ad affiancare il nostro personale già impegnato nelle sedi consolari. I contrattisti avranno il compito di accelerare i tempi di disbrigo delle pratiche che attualmente, considerato il grande afflusso di connazionali presso i nostri uffici consolari, sono lunghissimi. (Inform)


Vai a: