* INFORM *

INFORM - N. 6 - 9 gennaio 2002

Nell’ambito del progetto "Università a colori"

Indetto il bando di concorso per le borse di studio a favore di emigrati trentini e loro discendenti

TRENTO - Il progetto "Università a colori", messo a punto da Provincia Autonoma, Università degli Studi, Curia, Comune di Trento e Fondazione Caritro, con il supporto anche del Coordinamento imprenditori, dell'Associazione trentina accoglienza stranieri e del Gruppo trentino di volontariato, prevede anche l’assegnazione di dieci borse di studio annuali destinate a emigrati trentini all’estero e loro discendenti per l’iscrizione e la relativa frequenza dei corsi di laurea dell’Università di Trento.

La Giunta provinciale è tornata a occuparsi della questione, approvando una delibera dell’assessore all’Emigrazione Sergio Muraro con cui si indice il relativo bando di concorso, a decorrere dall’anno accademico 2002-2003.

Con la stessa delibera si è anche deciso di estendere, già dall’anno accademico in corso, i criteri del bando di concorso agli studenti attualmente frequentanti, in quanto vincitori di borsa di studio per gli anni 2000-2001 e 2001-2002.

Le borse di studio mettono a disposizione, ciascuna, un assegno di 4.906,34 euro. Il limite massimo di età per l’iscrizione è di 25 anni. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro il 15 maggio 2002 al seguente recapito: Provincia Autonoma di Trento, Servizio Emigrazione e relazioni esterne, via Brennero 136, 38100 Trento. (d.f.-Inform)


Vai a: