* INFORM *

INFORM - N. 245 - 24 dicembre 2001

Il C.T.I.M. ringrazia Tremaglia: "Storica e plebiscitaria vittoria che apre nuove prospettive alla emigrazione italiana"

ROMA - Gli Organi dirigenti del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo nell’apprendere la notizia della votazione plebiscitaria e definitiva da parte del Senato del Disegno di Legge Tremaglia ed altri, che permetterà finalmente l’esercizio del diritto di voto all’estero, plaudono a questa vittoria storica della nostra emigrazione che consentirà l’inserimento a pieno titolo nel "Sistema Italia" degli italiani all’estero, per troppi anni misconosciuti e discriminati.

Il C.T.I.M., sicuro di interpretare il desiderio di milioni di italiani, rivolge un grazie di cuore all’on. Mirko Tremaglia, padre della legge che ci consentirà di far eleggere 12 deputati e 6 senatori in rappresentanza della nostra emigrazione.Una vittoria plebiscitaria, una vittoria storica, che apre nuove prospettive per gli italiani all’estero grazie al quarantennale impegno del C.T.I.M., che da sempre è stato in prima linea ad agire e a rivendicare questo sacrosanto diritto negato. Nuove prospettive che devono ridisegnare il ruolo insostituibile e complementare del C.G.I.E. (Consiglio Generale degli Italiani all’Estero), che deve trovare un collegamento più organico con i COMITES (Comitati degli Italiani all’Esterio) che sono, assieme alle Associazioni, radicati realmente sul territorio dove vivono e lavorano le nostre collettività.

Grazie, quindi, al Parlamento e all’On. Tremaglia - conclude la Segreteria del C.T.I.M. - per questa storica e plebiscitaria vittoria. (Inform)


Vai a: