* INFORM *

INFORM - N. 243 - 21 dicembre 2001

Crisi in Argentina - Nuove iniziative della Regione Toscana in favore dei corregionali emigrati

FIRENZE - Intensificare ed aumentare le risorse destinate alle borse di studio per la formazione intitolate a "Mario Olla", che oggi sono dieci all’anno ed interessano anche i toscani immigrati in Sudamerica, trovare nuove misure che possano aiutare l’ingresso nel mondo del lavoro nel nostro paese per i giovani di origine toscana. Ma anche un impegno ad intensificare gli aiuti per quanti si trovino in condizioni di grave difficoltà, assieme ai contributi per i rientri definitivi di coloro che intendano porre fine alla propria esperienza di vita e di lavoro in Argentina. La grave situazione che si sta verificando in questi giorni nel Paese sudamericano ha convinto la giunta regionale a spingere ancor di più sull’accelleratore.

"Nel giorno in cui abbiamo festeggiato il varo della legge sul voto degli italiani all’estero, abbiamo assistito in diretta televisiva al dramma dell’Argentina" ha commentato l’assessore alla cultura e ai rapporti con le comunità all’estero, Mariella Zoppi. "E in Argentina – ha aggiunto – vive la più grande comunità italiana e toscana all’estero. Il dramma che si sta consumando in questi giorni investe la situazione economica e sociale che sembra mettere a rischio la stessa vita democratica del paese".

La giunta regionale ha affrontato ed approfondito il tema nella seduta di oggi, valutando la possibilità di varare in tempi brevi provvedimenti che vengano incontro ad alcune richieste che erano già allo studio e all’attenzione del Consiglio dei Toscani all’estero. E l’augurio è che anche altre regioni italiane possano fare altrettanto. Inform)


Vai a: